Perché ci salutiamo dicendo “Ciao”

0

Ormai è diventata una parola universale, ma sai perché ci salutiamo dicendo Ciao“? È una cosa normale utilizzare questo termine quando s’incontra un amico o un parente.

Infatti è una forma di saluto molto amichevole, soprattutto quando si è un in confidenza con un’altra persona. Ma ora andiamo a capire meglio il motivo di dire “ciao” per salutare.

Perché si dice “Ciao” – origine e etimologia

Per capire in dettaglio il significato di questo termine, è sufficiente leggere alcune frasi scritte dal grande commediografo Carlo Goldoni in alcune antiche commedie; ad esempio La locandiera o Il cavaliere di Ripafratta.

La parola “ciao” sembra abbia origine dal dialetto veneto, con una discendenza dal latino, e precisamene era “s’ciàvo”. Questo termine iniziò il suo percorso tra il XIX e XX secolo e significava “schiavo o servo”.

Nelle famiglie nobili veniva infatti detto dalla servitù verso i loro padroni come segno di rispetto, per affermare “sono al servizio“. Con il tempo però è stata modificata la pronuncia.

Perché ci si saluta dicendo “ciao”

Quando si crea un rapporto informale tra due persone ci si da del “tu” ed spontaneo utilizzare un linguaggio quasi fraterno. Ecco perché usiamo dire ciao con una persona conosciuta.

È un tipo di saluto che partì dal Veneto ma poi fu diffuso anche in Lombardi e Toscana, fino a diffondersi in tutta la nazione e poi anche nel mondo, dato che è diventato un termine internazionale.

Ai bambini, fin da piccoli, si insegna che si dice ciao per salutare ed è uno primi gesti che imparano e mettono in pratica con la mano, anche se non riescono ancora a pronunciarlo con le parole.

Si può usare sia quando si apre una conversazione con qualcuno che quando ci si commiata, ed è utilizzato in qualsiasi ora del giorno, a differenza del “buongiorno” o “buonasera”.

Va detto sia quando ci s’incontra dal vivo che per telefono, e se una persona non è estranea; quindi ora abbiamo capito perché per salutare si dice ciao!

Al contrario, invece, quando parliamo con qualcuno che non conosciamo, a parte il saluto formale sopra citato, si può dire anche “salve“; termine che si usa frequentemente.

Il modo italiano di salutare dicendo ciao è tradotto nella corrispondente parola inglese “Hello” o “Hi”, che è utilizzata spesso anche tra persone italiane, in modo simpatico.

Conclusione

In questo articolo abbiamo visto l’usanza della parola ciao quando ci salutiamo in modo informale, quando si ha confidenza con la persona, amici e parenti.

Credi ci siano altri significati sul perché ci salutiamo dicendo ciao? Lascia un commento.

Scrivi anche tu articoli su YouFriend. Scopri come!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 4

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.

Membri attivi di recente
Foto del profilo di Annina
Foto del profilo di Andrea
Foto del profilo di Mara
Foto del profilo di Write for Money
Foto del profilo di Friendbot
Foto del profilo di Jole Figliomeni
Foto del profilo di Jennifer79
Foto del profilo di Eisenheim
Foto del profilo di Carotina Editor
Foto del profilo di Gianky63
Foto del profilo di favola
Foto del profilo di Maurizio
Foto del profilo di youfriend.it
Foto del profilo di salvatore maltese
Foto del profilo di Mariuccio
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!!!

Sembra che tu stia utilizzando un ad blocker. Va bene. Chi non lo fa?

Ma senza entrate pubblicitarie, non possiamo continuare a rendere fantastico questo sito. Sul nostro network non ci sono banner invasivi o fastidiosi da compromettere la navigazione.

Disabilita Adblock su youfriend.it e supporta una navigazione internet per sempre gratuita.