F1 | News dal GP di Singapore

61 letture
3

Marina Bay Street Circuit

Torna, dopo alcuni anni di assenza, il mitico GP di Singapore. Si tratta di un circuito cittadino, come piace a molti appassionati, collocato all’interno della città di Singapore. La particolarità del tracciato è che il GP è disputato in serata, con l’utilizzo esclusivamente di luce artificiale, che illumina la pista a giorno.

Nel 2018 sono state riallineate le curve 16 e 17; nel 2019 viene aggiunta una terza zona DRS tra curva 13 e 14; infine, quest’anno, al fine di favorire i sorpassi, il punto DRS della prima zona è stato anticipato di 5 m, lo stesso è stato fatto con la seconda zona DRS, tra curva 5 e curva 7.

FIA: revisione della TD-39

Avete letto bene! La FIA, per questo GP, ha dovuto rivedere la direttiva tecnica 39. La ragione di tale revisione sta nelle caratteristiche del circuito, caratterizzato da numerosi bumps (avvallamenti), i quali fanno oscillare violentemente la vettura.

La metrica attuale che misura le oscillazioni, si basa sulla misurazione della forza G; tuttavia, a seguito di alcune misurazioni del circuito la FIA ha deciso di ignorare i picchi di forza G superiori a 7, almeno per questo Gran Premio.

Per Ferrari questa è la “prova provata” di quanto questa direttiva ha interferito sulle prestazioni della Rossa. Sicuramente, tutte le scuderie approfitteranno dell’allentamento della direttiva tecnica per utilizzare assetti che favoriscono la prestazione della vettura.

Hill: “Ferrari e Mercedes presto superiori”

Il campione del mondo 1996, Demon Hill, in una puntata di F1 Nations, ha valutato come, l’assenza di ulteriori sviluppi da parte di RedBull, potrebbe portare ad un sorpasso, in termini di effiacia e prestazioni, da parte delle scuderie avversarie (Mercedes e Ferrari).

Tutto ciò dovrebbe avvenire entro il GP di Abu Dhabi. Fatto interessante, dal momento che RB è da un po’ di tempo che millanta un telaio alleggerito che non sembra mai arrivare; tuttavia, sono in arrivo guai sul fronte budget cap.

RedBull sfora il tetto della budget cap?

Notizia dell’ultimo minuto è che RB sembra aver superato il tetto massimo consentito dalla budget cap, sia per l’anno corrente sia per il prossimo anno. Inutile dire come gli avversari (Ferrari e Mercedes) si stiano leccando i baffi, se non per un’effettiva vittoria, per una vittoria morale.

Il lupo austriaco, team principal Mercedes, non ha atteso un attimo a sferrare frecciatine a Sky Sport Italia.

La risposta, alla medesima emittente, da parte del team principal dei bibitari, non tarda ad arrivare; Horner sostiene che tale sforamento non esista e che le accuse arrivano esclusivamente dagli avversari e non dalla FIA; soprattutto, giustifica l’ipotetico superamento del limite massimo con alcune voci che sono state inserite in più nel bilancio.

Nel caso in cui RB avesse sforato la BC cosa succederà? Fino al 5% in più si tratta di sanzioni pecuniarie, ma oltre il 5% si parla di sanzioni sportive; sì, ma di che tipo? Su quale stagione? Altra gaff della FIA: FIA this is a motor race!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 4

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 4

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

  • Vicenda da seguire attentamente, la punizione dovrebbe essere esemplare. Chissà a cosa sta pensando ora Verstappen… anni buttati?!

    Rispondi
  • In primo piano lo scandalo Redbull……la gente si sta chiedendo quanto ciò ha influito nelle scorse stagioni e soprattutto in quella prossima 2023. Se la FIA non ci andra’ pesante succedera’ un casino. Cioè qui è da bloccare il mondiale assolutamente

    Rispondi
    • È vero, purtroppo non è possibile stabilire quanto questo ha influito sulla stagione ’21, quindi probabilmente il titolo rimarrà a Verstappen. Nel caso in cui queste accuse risultassero vere, ci si aspetta dalla FIA una punizione esemplare, almeno sul campionato in corso. Bloccare l’ intero campionato non sarebbe corretto perché penalizzerebbe anche chi ha gareggiato correttamente.

      Rispondi
Lascia un Commento o Recensione

La tua email non verrà resa pubblica.