Le basiliche e chiese più belle di Milano da visitare

0

In ogni città italiana si trovano bellissimi luoghi di culto; oggi andiamo a conoscere quali sono le basiliche e chiese più belle di Milano da visitare. Sono edifici antichi e ricchi di storia e di informazioni di ogni genere.

Quando si programma un itinerario di viaggio non si può fare a meno di inserire una tappa alle bellissime chiese di Milano. Queste strutture di culto religioso custodiscono reliquie e oggetti di grandissimo valore.

Andiamo a scoprire quali sono i luoghi religiosi cristiani milanesi che rivestono una particolare importanza per la Lombardia e per tutto il mondo.

Le basiliche e chiese di Milano

Duomo di Milano

La chiesa al terzo posto in Italia per grandezza è il Duomo di Milano, riconosciuta anche come cattedrale metropolitana della Natività della Beata Vergine Maria, situato nella piazza principale della città. È la struttura cattolica più bella di Milano e tra le più apprezzate al mondo.

È sviluppato su una superficie interna di 11.700 mq., con lunghezza esterna di 158 metri, larghezza di 93 metri ed un’altezza di oltre 108 metri fino alla Madonnina, la cui statua è stata inaugurata nel 1774. Tramite ascensori si possono raggiungere i terrazzi.

La struttura del Duomo di Milano è molto particolare in quanto lo stile architettonico non segue una linea ben precisa. Si presenta con 5 navate, un transetto, un grande presbiterio circondato da un corridoio e da l’abside. All’esterno sono visibile stupende statue.

L’edificio è sostenuto da portenti pilastri e sulla facciata spiccano delle finestre piuttosto alte e strette. La forma interna della grande chiesta sembra una “croce latina”. I pinnacoli e le guglie sono stati apportati successivamente, nel XIX secolo.

All’interno della cattedrale di Milano sono presenti molteplici altari e cappelle che contengono oggetti molto antichi ed importanti, tra cui il “sacro chiodo”, affreschi e arazzi di grande valore, una magnifica cripta, un grande museo ricco di opere d’arte e molto altro.

Basilica di Sant’Ambrogio

La basilica di Sant’Ambrogio è tra le prime chiese costruite a Milano, risale alla seconda metà del IV secolo ed il nome completo è basilica romana minore collegiata abbaziale prepositurale di Sant’Ambrogio. Questo santo è anche il patrono di Milano, che si festeggia il 7 dicembre.

Dopo il duomo di Milano, è ritenuta la seconda chiesa più importante per i milanesi. Costruita con semplici mattoni di colorazioni diverse, fu risistemata nel XII secolo ed è formata da 3 navate senza transetto e con uno spazio esterno circondato da portici in tutti e quattro i lati.

All’estremità di ogni navata si trova un’abside e nelle due navate laterali ci sono numerosi balconi. La base dell’edificio è a forma rettangolare e sulle facciate sono posizionate molteplici finestre che donano luce all’interno; è sicuramente una tra le basiliche più importanti di Milano da visitare.

La basilica di Sant’Ambrogio è in mezzo a due campanili, uno più alto, posto sulla sinistra; e l’intero complesso è composto da un monastero, da una chiesa, da una canonica posta alla sinistra, oltre che alla basilica in sé.

All’interno si trova un presbiterio con un altare ricoperto di pietre preziose e decorazioni di rilievo che raffigurano lotta tra bene e male, mosaici di vario genere. Sulle 4 colonne che sostengono il ciborio spiccano dei bellissimi altorilievi.

Basilica di Sant’Agostino

Basilica di Sant’Agostino – (Paolobon140CC BY-SA 4.0)

Tra le basiliche importanti e belle di Milano si trova la Basilica di Sant’Agostino costruita alla fine del XIX secolo. È in stile neoromanico con la forma della pianta a croce latina. Nel 1943 fu bombardata e gravemente distrutta, ma successivamente fu ricostruita.

Si presenta con mattoni dalle sfumature rossicce e bianche ed è formata da 3 navate, ognuna della quali è collegata ad una grande porta che si affaccia all’esterno. Sopra ad ogni portale è posto un semicerchio architettonico con un’opera musiva.

La navata centrale, che è la più grande, è larga 13 metri, quelle laterali 7 metri; sulla facciata si notano due alte colonne di marmo. Nel retro della chiesa si trova il grande presbiterio, un tiburio che racchiude la cupola e la conca dell’abside.

La basilica di Sant’Agostino possiede stupendi mosaici vicino all’altare maggiore a al ciborio. I colori delle tre vetrate policrome illuminano l’abside donando una luce particolare. Dietro all’altare è posizionato un bellissimo organo a canne.

Basilica di San Babila

Interno basilica San Babila – (Wikipedia pubblico dominio)

Altra tra le chiese di Milano da vedere assolutamente, nota come Basilica di San Babila, è la basilica collegiata prepositurale di San Babila e risale al III secolo. La venerazione per San Babila, che era il tredicesimo vescovo di Antiochia, città turca, era importante per quella zona.

Questo santo era considerato il protettore della castità e della purezza e nel giro di poco tempo la sua fama arrivò anche in Spagna, Francia, Svizzera e Italia. La basilica milanese a lui dedicata risale all’ XI secolo ma nel corso degli anni furono apportate diverse modifiche.

Anche questa chiesa è costruita con mattoni rossicci ed è composta da 3 navati con 3 portali sopra ai quali è posta una lunetta musica. Su quella centrale si vede la raffigurazione di “Cristo benedicente con il libro dei vangeli“.

All’interno si trovano alte colonne che separano le navate, meravigliosi capitelli, lapidi vicino all’ingresso della basilica, affreschi bellissimi. Inoltre ci sono 3 cappelle che custodiscono opere che rappresentano San Francesco D’assisi, San Giuseppe, l’Addolorata e altre ancora.

Basilica di Sant’Eufemia

Interno basilica Sant’Eufemia (Zairon CC BY-SA 4.0)

Tra le basiliche più belle di Milano da visitare non possiamo tralasciare la basilica di Sant’Eufemia situata nel centro storico milanese. Fu fondata nel V secolo ma dopo dieci secoli fu ricostruita a causa di grave cedimento.

La parte esterna è in stile neoromanico e l’entrata è costituita da un portico con archi. Formata da 3 navate e in quella centrale sono presenti dei bassorilievi che raffigurano i quattro evangelisti biblici.

La parte interna della basilica di Sant’Eufemia, invece, è in stile neogotico e si possono ammirare i bellissimi affreschi policromi che si trovano in tutte le pareti, comprese le cupole. Di eguale bellezza sono tutte le navate, il battistero e l’abside.

Si possono visitare anche le quattro cappelle laterali, la tomba Brasca, il bellissimo quadro ad olio su tela dello Sposalizio di Santa Caterina; oltre ad altri meravigliosi dipinti riguardanti la Pentecoste, la Madonna con Bambino e Santi, la Madonna del Santo Rosario.

Elenco di altre basiliche e chiese di Milano da visitare

Conoscete altre importanti e belle basiliche e chiese di Milano? Lasciate un commento.

Scrivi anche tu articoli su YouFriend. Scopri come!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 4.7 / 5. Voti: 17

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.

Membri attivi di recente
Foto del profilo di Andrea
Foto del profilo di Annina
Foto del profilo di Maurizio
Foto del profilo di Benedetta Scapin
Foto del profilo di Gianky63
Foto del profilo di Maria Luisa Dezi
Foto del profilo di edoardo
Foto del profilo di Eisenheim
Foto del profilo di Gabriele
Foto del profilo di Antonello
Foto del profilo di Alessandra
Foto del profilo di Mara
Foto del profilo di Write for Money
Foto del profilo di Friendbot
Foto del profilo di Jole Figliomeni
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!!!

Sembra che tu stia utilizzando un ad blocker. Va bene. Chi non lo fa?

Ma senza entrate pubblicitarie, non possiamo continuare a rendere fantastico questo sito. Sul nostro network non ci sono banner invasivi o fastidiosi da compromettere la navigazione.

Disabilita Adblock su youfriend.it e supporta una navigazione internet per sempre gratuita.