Villa Adriana di Tivoli: storia e descrizione – patrimonio Unesco

👁 21 letture
0

Una delle meraviglie della nostra bella Italia è la Villa Adriana di Tivoli in provincia di Roma. Questa magnifica residenza imperiale fa parte del patrimonio dell’Umanità Unesco dal 1999. Seguita nel 2001 da Villa D’este, sempre di Tivoli.

Si tratta di un sito archeologico formato da più edifici, situato sui Monti Tiburtini, non molto lontano dalla capitale, in una zona ricca d’acqua. In quell’area erano presenti alcuni degli antichi acquedotti della città.

Articolo correlato: Lista di tutti i Patrimoni Unesco in Italia.

Storia di Villa Adriana

L’imperatore Adriano desiderava costruire una grande residenza che oltre ad avere varie funzioni, mostrasse i suoi gusti sul settore dell’architettura. L’inizio della storia di Villa Adriana cominciò nel II secolo d.C. con una struttura già presente, che apparteneva a sua moglie.

Il complesso si estende su una superfice di 300 ettari, diviso in quattro parti. Il noto sovrano fece costruire zone e monumenti che gli erano rimasti impressi nel corso delle sue imprese avvenute nelle zone dell’impero romano.

Nel luglio del 138 avvenne la morte di Adriano e questa residenza imperiale iniziò un periodo di degrado che si trasformò in stato di abbandono nel III secolo d.C. Veniva utilizzata solo come cava.

Dopo molti secoli, nel 1450, l’umanista e storico Flavio Biondo analizzò per primo alcuni monumenti romani tra cui anche Villa Adriana, che ricominciò ad essere luogo d’interesse per altri umanisti e nobili.

Nel 1560 iniziarono nuovi scavi, nuovi restauri e pian piano si ritrovarono anche moltissime opere che erano custodite in vari paesi europei. Anche se non terminata, nel 1870 la bellissima villa romana si presentava in buono stato.

Foto e immagini di Villa Adriana

Descrizione di Villa Adriana di Tivoli

Sono molte le strutture che compongono il complesso; vediamo quindi la descrizione di Villa Adriana divisa per settore:

  • Pecìle: una serie di colonne e porticati che formano un’area quadrangolare, al centro della quale si trova un grande bacino.
  • Canòpo: una grande vasca d’acqua contornata da alte statue rivolte verso l’interno creando bellissimi riflessi nell’acqua.
  • Piazza d’Oro e resti della Casa Colonica: un recinto d’acqua collegato ad un grande edificio dotato di cupola, le cui colonne marmoree creano spettacolari giochi di luce. Adiacenti si trovano i resti della bellissima Casa Colonica.
  • Teatro marittimo: fu una delle prime strutture costruite nella Villa Adriana ma ad oggi sono rimasti alcuni resti dell’entrata, alcune colonne ed il portico che si affaccia su un circolo d’acqua che misura un diametro di 45 metri.
  • Grandi e piccole terme: due stazioni termali di differente grandezza riservate una al personale di servizio e l’altra a membri ed ospiti dei reali.
  • Antinoeion: luogo di culto in onore di Antinoo, giovane amante di Adriano. Consiste in due templi ed un grande basamento dove sorgeva un obelisco.
  • Sala dei Filosofi: rivestita di marmo di color rosso come segno di potenza e qui si riunivano importanti personaggi politici.
  • Biblioteca greca e biblioteca latina: stanze che contenevano materiale istruttivo per aumentare le fonti della conoscenza.
  • Hospitalia: luogo formato da numerose stanze di vari colori dove i soldati romani trascorrevano il loro soggiorno.
  • Teatro greco: spazio all’aperto ricoperto di marmo e di forma circolare usato per eventi privati, ma ad oggi ne sono rimasti solo pochi resti.
  • Accademia: serie di strutture che serviva per il passaggio di carri e personale di servizio. Appartiene ad una famiglia privata e non è visitabile.
  • Tempio degli Egizi: luogo dove erano custodite statue di alcune divinità egiziane, come le sfingi, dio Horus, Iside e altri sacerdoti egizi.
  • Livelli sotterranei: tragitti sotto terra che servivano al passaggio dei servi da un ambiente ad un altro per non disturbare i componenti e gli ospiti della famiglia dell’imperatore.

Per altre informazioni, orari e visite su Villa Adriana puoi andare sul sito VILLAE che si occupa anche di Villa d’Este, del Santuario di Ercole Vincitore, della Mensa Ponderaria e del Mausoleo dei Plauzi.

Video con immagini del complesso di Villa Adriana

Sei mai stato a Villa Adriana? Lascia un commento.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 4.2 / 5. Voti: 5

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.