Alma e la bottega delle bambole – Rodrigo Blaas

👁 41 letture
1

Alma è un affascinante, quanto inquietante, corto animato diretto da Rodrigo Blaas della Pixar, che ha lavorato su gioielli come Up, Wall-E, Ratatouille, Cars, Gli Incredibili e Nemo, Blass, ed ora ha partorito questo suo progetto personale, vincitore al L.A. Shorts Fest come Miglior Corto, all’Animacor – International Animation Festival, in Spagna, sempre come Miglior Corto, e in Italia, a I Castelli Animati, come Miglior Opera Prima.

Alma trama di Rodrigo Blaas pixar

In una fredda giornata di Barcellona, ​​Alma camminava per un vicolo tranquillo, quando ad un certo punto si imbatte in un muro con sopra scritti vari nomi di altri bambini.

Sorpresa da un rumore meccanico alle sue spalle, si gira cautamente e scopre una bambola esposta in una vetrina che sembra proprio identica a lei. Spinta dalla curiosità tenterà di entrare nel negozio, ma era chiuso a chiave.

Così presa dalla frustrazione decide di lanciare una palla di neve alla porta prima andarsene, ma incredibilmente la porta si aprirà all’improvviso.

Facendosi coraggio Alma entrerà nel negozio, noterà gli scaffali pieni di Bambole, e mentre indaga in giro per il locale, inciamperà in un piccolo giocattolo di un ragazzo in sella ad una bicicletta che sembrava scappare verso l’uscita, ma la porta si richiuderà impedendogli la fuga.

Alma incuriosita da quella bambola tanto somigliante a lei, si arrampicherà su di una mensola per raggiungera, ma nel momento in cui la tocca, si ritroverà a guardare il negozio dal punto di vista della bambola.

Intrappolata e incapace di muoversi, noterà gli occhi di tutte le altre bambole sbattere le palpebre.

Alma e la bottega delle bambole Video

Cosa ne pensate di questo corto animato, quale è il messaggio che voleva trasmetterci Rodrigo Blaas?

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 4 / 5. Voti: 1

Grazie per aver votato…

Seguici sui social!

Invia articoli su YouFriend. Scopri come!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 4 / 5. Voti: 1

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.