Shāh Cerāgh – La moschea con mosaici di vetro multicolori

0

Con questo articolo descriviamo Shāh Cerāgh, la moschea-santuario avente una meravigliosa cupola decorata con mosaici di vetro multicolori. Un fantastico capolavoro tra arte, colori e riflessi spettacolari.

Questo luogo si trova nella città di Shiraz, in Iran, e ospita le tombe di Ahmad e Muhammad, due dei figli di Musa al-Kazim, un importante sciita. Già nel XIV secolo queste tombe venivano visitate da molti pellegrini.

Successivamente è stato deciso di innalzare una grande moschea e non molto lontano fu costruita una “madrasa”, ovvero una scuola teologica. Il nome di questo luogo significa “imperatore della luce”, scopriamo il perché.

Storia e descrizione di Shāh Cerāgh

MostafamerajiCC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Intorno al 900 d.C. Ahmad arrivò nella cittadina di Shiraz e qui vi abitò per tutta la durata della sua vita. Durante la tua esistenza in questo posto venne costruita la camera di sepoltura, la cupola ed un colonnato.

I due fratelli, Ahmad e Muhammad, vennero barbaramente uccisi e le loro tombe divennero una meta di pellegrinaggio. La struttura rimase tale e quale per 200 anni fino a che la regina Tash Khātūn fece apportare delle modifiche di ampliamento con nuove stanze, sale, tombe e decorazioni dorate.

Purtroppo nel corso degli anni, soprattutto a causa di forti terremoti, è stato necessario eseguire dei lavori di riparazione e sistemazione all’edificio, specialmente alla cupola in quanto presentava molte fessure.

Data l’esigenza di una ristrutturazione di fondo il popolo di Sharaz ha finanziato le spese per costruire l’attuale moschea-santuario di Shāh Cerāgh che si presenta in un grande portico formato da dieci colonne da un lato. (Foto di copertina (wikipedia Antoine TaveneauxCC BY-SA 4.0).

Inoltre c’è il santuario con le diverse nicchie, numerose sale, la moschea e parecchie tombe vicino al mausoleo. Tra tutte le bellezze di questo luogo una delle più spettacolari è la cupola formata da un mosaico di vetro a specchio.

È conosciuta anche come la “moschea degli specchi” per i fantastici giochi di luce e riflessi colorati che illuminano l’ambiente. Oltre ai particolari mosaici si possono ammirare anche molte decorazioni in argento.

Interno della moschea (DAVID HOLT – originally posted to Flickr as Iran 2007 108 Imamaden mosque Shiraz)

Mausoleo di Sayyid Ḥusayn

Non lontano dalla moschea si trova il mausoleo di Sayyid Ḥusayn, un altro figlio dello sciita Musa al-Kazim. All’interno di questo edificio, oltre al santuario e alle tombe, si può ammirare una magnifica cupola decorata a specchio.

È una struttura che risale agli inizi del XIV secolo per volere del governatore di Shiraz, Qotlogh Khān. Anche queste mura purtroppo hanno subito danni a causa dei terremoti e furono più volte risistemate.

Il mausoleo di Sayyid Ḥusayn è stato inserito nella lista dei monumenti storici dell’Iran ed è anch’esso un luogo di riferimento di molti pellegrini, sia per il significato che per la sua bellezza.

Video della moschea Shāh Cerāgh

Hai mai visitato la moschea-santuario Shāh Cerāgh a Shiraz, in Iran? Lascia un commento.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 3

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 3

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Lascia un Commento o Recensione

La tua email non verrà resa pubblica.