Sansone: storia dell’eroe dalla forza nei capelli

0

Oggi andremo a conoscere Sansone, l’eroe che aveva la forza nei capelli. Si tratta di un altro dei vari personaggi divenuti famosi per la loro particolare potenza e robustezza.

Il suo nome deriva dalla lingua ebraica שִׁמְשׁוֹן (Shimshon), che significa “pieno di sole”. Infatti egli è un personaggio biblico e la sua straordinaria forza gli è stata donata da Dio.

La nascita di Sansone

La nascita di Sansone inizia nel libro dei Giudici, presente nel vecchio testamento della Bibbia e si tratta di un eroe israelita che, grazie alla sua forza concentrata sui capelli, riuscì a combattere e distruggere i Filistei.

Il popolo dei Filistei governò quello degli Israeliti per ben quarant’anni. Un giorno Dio fece un dono alla madre di Sansone, che finora non aveva avuto figli, dandole questa maternità.

Chi è Sansone

Sansone sarebbe stato colui che avrebbe salvato Israele, ma c’erano delle regole che la madre doveva rispettare assolutamente, altrimenti la sorte del figlio avrebbe potuto subire grandi conseguenze.

Queste regole erano:

  • non doveva bere bevande inebrianti
  • non mangiare cibi impuri
  • non tagliare mai i capelli a Sansone
  • far crescere il fanciullo puro e illibato

La storia di Sansone

La storia di Sansone continua con lui, ormai grande, che si recò a Timna. Qui s’innamorò di una ragazza che era figlia di una famiglia di Filistei. Tornò a casa per chiedere ai genitori il permesso di sposare questa fanciulla.

Ritornato nei pressi di Timna, però, s’imbatte in un feroce leone con il quale lotto. L’eroe, inondato dallo spirito divino, uccise il leone con le proprie mani. Poi si recò dalla futura sposa per avvisarla della futura unione.

Sansone ritornò nella sua casa ma non disse nulla ai genitori del brutto evento accaduto. Trascorso del tempo fece ritorno nel luogo dove c’era la sua futura sposa per prenderla in moglie.

Prima di arrivare a destinazione volle andare a vedere la carcassa del leone che aveva squarciato e vide che era piena di api. Prese un po’ di miele e lo mangio, portandone anche ai propri genitori.

Diede una festa in onore delle sue nozze, che sarebbe durata sette giorni e invitò anche trenta ospiti da parte della donna. Egli fece loro un indovinello: “Dal divoratore è uscito il cibo e dal forte è uscito il dolce“.

Se i Filistei avessero indovinato prima del settimo giorno, Sansone avrebbe dato loro trenta tuniche e trenta vesti; in caso contrario loro dovevano dare a lui altrettanti indumenti.

L’inganno fatto a Sansone

Non riuscendo a trovare la soluzione, i Filistei minacciarono la sposa di bruciare la casa e altro se non fosse riuscita a torcere al marito la risposta all’indovinello.

Così la donna insistette a lungo con Sansone per avere la soluzione, fino che questi cedette e le rivelò la risposta. Ella riferì il tutto ai Filistei che nell’ultimo giorno di banchetto risolsero d’enigma.

Essi dissero : “Che c’è di più dolce del miele? Che c’è di più forte del leone?“. Nel sentire questa frase egli capì di essere stato ingannato e dalla rabbia uccise trenta Filistei togliendo loro le vesti.

Rinunciò anche alla sposa che la lasciò con il suo amico di nozze. Dopo un certo tempo decise di ritornare ma la trovò sposata al compagno a cui l’aveva lasciata; così decise di rivendicarsi.

La vendetta di Sansone

L’uomo era talmente adirato che voleva distruggere tutto. Così catturando trecento volpi, legò alle loro code delle fiaccole e le fece girare per l’intero villaggio bruciando ogni cosa che toccavano.

Quando il popolo venne a sapere che la causa di questo disastro era il padre della sposa che ha voluto farla sposare ad un altro uomo, decisero di mettere al rogo la donna e anche suo padre.

Più tardi i Filistei riuscirono a catturare anche Sansone e lo legarono con due grosse funi ancora nuove. Ma egli fu nuovamente invaso dallo spirito del Signore e le funi si disintegrarono.

Una volta libero riuscì ad uccidere mille uomini e alla fine di questo macello chiese a Dio di dargli dell’acqua ed Egli la fece uscire da una roccia. Da quel momento Sansone diventò Giudice di Israele.

La morte di Sansone

Il nostro eroe decise di spostarsi nella terra di Gaza e qui s’innamorò di una donna chiamata Dalila. I filistei offrirono alla donna molto argento in cambio della sua indagine sulla forza di Sansone.

Ella quindi lo interrogava chiedendo da dove arrivava la sua potenza e altre domande ingannevoli per capire il segreto della straordinaria capacità di liberarsi da tutto. Questa fu la risposta che determinò come morì Sansone.

Dopo insistenti e stressanti colloqui alla fine Sansone rivelò la provenienza della sua forza dicendo che se gli fossero tagliati i capelli, avrebbe perso tutta la sua forza.

Dalila riferì tale risposta ai filistei che le ordinarono di far rasare la testa all’eroe; dopo di che le avrebbero dato il compenso promesso. Così la donna fece addormentare Sansone sulle sue ginocchia e gli fece tagliare i capelli.

Senza la sua potenza fu facile preda per i Filistei che lo catturarono, gli tolsero gli occhi, lo legarono e lo misero a girare una pesante macina. Era trattato come uno schiavo e un giullare.

In un momento in cui si trovò con le mani libere, si posizionò tra le due grandi colonne del tempio e invocò il Signore per l’ultima volta gridando: “Morte a Sansone e a tutti i Filistei!

Dio gli concesse il suo ultimo aiuto ridandogli la forza che sempre lo aveva accompagnato. Così Sansone fece crollare tutto, uccidendo tutti i filistei ma anche lui morì sotto a quelle macerie.

Video che raffigura Sansone e la forza nei suoi capelli

Sansone nella cinematografia

Citiamo qui di segui alcuni dei film che raffigurano la storia di Sansone:

  • Sansone e Dalila: film del 1949 – prodotto negli Stati Uniti
  • Sansone: film italiano del 1961
  • Ercole sfida Sansone: (1963) – film italiano
  • Ercole, Sansone, Maciste e Ursus gli invincibili: film italiano del 1964
  • Samson – La vera storia di Sansone: film americano del 2018
    (copertina articolo)

Articoli correlati:

Conosci altri particolari su Sansone, l’eroe dalla forza nei capelli? Lascia un commento

Scrivi anche tu articoli su YouFriend. Scopri come!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 4

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.

Membri attivi di recente
Foto del profilo di Maurizio
Foto del profilo di Annina
Foto del profilo di Alessandra
Foto del profilo di Andrea
Foto del profilo di Mara
Foto del profilo di Write for Money
Foto del profilo di Friendbot
Foto del profilo di Jole Figliomeni
Foto del profilo di Jennifer79
Foto del profilo di Eisenheim
Foto del profilo di Carotina Editor
Foto del profilo di Gianky63
Foto del profilo di favola
Foto del profilo di youfriend.it
Foto del profilo di salvatore maltese
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!!!

Sembra che tu stia utilizzando un ad blocker. Va bene. Chi non lo fa?

Ma senza entrate pubblicitarie, non possiamo continuare a rendere fantastico questo sito. Sul nostro network non ci sono banner invasivi o fastidiosi da compromettere la navigazione.

Disabilita Adblock su youfriend.it e supporta una navigazione internet per sempre gratuita.