Quali sono gli uccelli più veloci del mondo?

0

Dopo aver visto in precedenza gli animali terrestri, in questo articolo scopriremo quali sono gli uccelli più veloci del mondo e le loro caratteristiche. Sarà davvero interessante conoscere le informazioni relative a questi volatili velocissimi.

Alcuni di essi sanno muoversi nell’aria sorprendentemente e, mentre alcuni hanno un elevata velocità nel volo orizzontale, altri raggiungono numeri altissimi in picchiata.

Esistono anche uccelli che non possono volare pur avendo le ali e di cui uno in particolare, è davvero molto rapido. Ma ora andiamo a vedere l’elenco degli uccelli che volano più velocemente.

Se vi interessa il regno animale potete leggere altre curiosità su:

Gli uccelli più veloci del mondo

Fregata Magnifica – 400+ km/h. in picchiata

Sapete qual è l’uccello più veloce del mondo? È la Fregata magnifica o Fregata magnificens che appartiene alla famiglia delle Fregatidi. Vola sopra le zone della Florida, dei Caraibi, e tra Messico ed Ecuador e riesce a superare anche i 400 km. di velocità in picchiata.

Questo uccello marino è tutto di colore nero, a parte la sua particolare sacca rossa che si gonfia sotto al collo del maschio; questo accade nel periodo dell’accoppiamento per attirare l’attenzione della Fregata femmina, (sembra un panciotto).

È uno dei volatili che percorre molta strada senza bisogno di atterrare sull’acqua; infatti riesce a percorre in un volo anche 200 km. Si sposta molto anche il altezza arrivando a quote di 2500 mt. per poi scendere in oceano.

Il loro metodo di catture le prede varia a seconda della situazione, infatti possono catturare i pesci, calamari, crostacei in acqua il becco, senza bagnarsi. In certi casi, quando vedono un uccello che afferra la preda, lo tormentano finché non la lascia.

Circa la riproduttività, la femmina sceglie il maschio o lo tiene per una stagione fino a riprodursi e nascono non più di due uova. Queste vengono covate per 50 giorni fino a che non nascono i piccoli che inizieranno a volare dopo 7 mesi.

Falco pellegrino – 385 km/h. in picchiata

Tra gli uccelli più veloci del pianeta c’è il falco pellegrino, riuscendo a volare ad una velocità di 385 km/h. in picchiata. È possibile trovarlo in parecchie zone del pianeta in quanto esistono 21 sottospecie molto diffuse.

Il nome scientifico è Falco peregrinus. Come dimensioni non è molto grande, infatti la sua lunghezza da adulto arriva a 58 cm. ed il peso si aggira intorno a 1500 gr.; quando vola la sua apertura alare arriva a misurare 120 cm.

Si presenta con una corporatura compatta, la parte sopra di colore scuro o bluastro, la parte sotto invece è chiara e striata da righe marroni o nere. La zona intorno al becco e le zampe sono ricoperte di una pelle gialla.

Il falco pellegrino è un ottimo cacciatore e sa prendere le sue prede anche il volo; riesce a spezzargli il collo grazie all’intagliatura presente nel suo becco. È penalizzato, invece, nel volo in orizzontale, in quanto non riesce a sostenerlo a grandi velocità.

Circa la riproduttività, la coppia rimane insieme fino alla morte di uno dei due. Possono covare in media 3-5 uova e la covata dura poco più di un mese. La durata di vita varia da 17 a 20 circa. Nel 1971 ha avuto la nomina di elezione come “uccello dell’anno”.

Un altro tra gli uccelli che volano molto veloce, è il Falco Saker, noto come FALCO SACRO. Raggiunge una velocità di 300 km/h. Animale migratore che viaggia tra Etiopia, Pakistan, Cina.

Aquila reale – 320 km/h. in picchiata

Un altro tra i volatili più veloci ed impressionanti da guardare in cielo è l’aquila reale, scientificamente chiamata Aquila chrysaetos. Arriva ad una velocità di volo in picchiata di 320 km/h., mostrando la sua grande apertura alare che può arrivare a 2,4 metri.

Questo rapace si presenta con un corpo compatto che raggiunge anche un metro di lunghezza e pesare anche fino a 7 kg. Il colore è scuro negli adulti mentre nelle aquile giovani si possono notare chiazze di piume bianche.

Una delle caratteristiche dell’aquila è il becco, che è così robusto da riuscire a catturare prede di varie grandezze e ucciderle. Un grande aiuto alla caccia sono anche le zampe che sono dotati di grandi e forti artigli.

L’aquila reale vive in alcune zone dell’Europa, dell’America, dell’Africa e in Giappone; in Italia si può vedere al sud sulle zone montuose della Calabria, Sicilia e Sardegna. Attiva anche a 2500 metri di altitudine e si ciba di lepri, roditori, volpi, conigli e uccelli.

È un animale solitamente silenzioso che si fa sentire solo quando è il momento di riprodursi, che avviene nel mese di marzo; in questo caso emette nove richiami per esprimersi e richiamare i suoi simili e dar inizio ad uno stupendo rituale di volteggi in aria.

Rondone – 220 km/h. volo orizzontale

Nonostante la sua piccola stazza, il Rondone (Apus apus) è uno tra gli uccelli più veloci del mondo, arrivando ad una velocità massima di 220 km/h. in volo orizzontale. Misura 18 cm. di lunghezza e quando apre le ali raggiunge all’incirca 44 cm.

È un volatile migratore che spesso viene confuso con le rondini, anche se non queste non ha nulla a che fare. Si sposta in molte zone dell’Europa, Scandinavia, Africa, Asia, Cina e Siberia. Della sua famiglia si conta circa cento milioni di esemplari.

Si presenta con un becco piccolino ed il piumaggio tutto scuro, con un’evidente chiazza sotto alla gola. Il suo passatempo preferito è dare la caccia agli insetti aerei e con le sue ali si destreggia bene in virate, picchiate e cabrate.

Tra le caratteristiche del Rondone sembra essercene una curiosa, ovvero riesce a dormire mentre vola; una parte di cervello riposa mentre l’altra gestisce il volo. Gli piace stare e muoversi in grandi gruppi.

Sono uccelli che quando si accoppiano rimangono insieme tutta la vita. La riproduzione del rondone avviene in primavera e la femmina cova le uova, che solitamente sono 2-3, per una ventina di giorni; poi entrambi i genitori seguono i piccoli fino a renderli autonomi.

Lodolaio euroasiatico – 160 km/h. volo orizzontale

Un altro uccello tra i volatili più veloci del pianeta è il Lodolaio euroasiatico, conosciuto anche come Falco subbuteo che sfreccia in aria ad una velocità massima di 160 km/h. in volo orizzontale. È un rapace non molto grande ma pieno di piumaggio.

Il maschio arriva ad una lunghezza di 30 cm., una coda molto lunga e un’apertura alare oltre i 70 cm; la femmina è più grande, arrivando a 34 cm. di lunghezza e con le ali aperte arriva a misurare anche 80 cm.

La colorazione varia dal marrone al nero e in tutto il corpo si vedono macchie chiare e scure. Vive in tutte le aree europee e in alcune zone dell’Asia; non essendo amante del freddo, in estate si sposta in Africa.

È un uccello migratorio e si vede spesso anche in Italia, specialmente nella Pianura padana, Lazio, Abruzzo e Toscana. Ha un carattere allegro e gli piace sfidare in volo altre tipologie di uccelli e gradisce appoggiarsi sui rami.

Adora girare per i boschi e le brughiere. Anche se in modo veloce, il Lodolaio non vola molto in alto e si ciba mediamente di piccoli uccellini; qualche volta cattura anche insetti volanti, locuste, formiche alate e libellule.

Sula Bassana – 120 km/h. in picchiata

Un uccello marino molto veloce e bello è la Sula Bassana, scientificamente chiamata Morus bassanus. In media vola a 70 km/h. ma per catturare le sue prede in acqua, solitamente piccoli pesci e granchietti, riesce a raggiungere una velocità di 120 km/h. in picchiata.

È un uccello migratore che sorvola le zone dell’Oceano Atlantico, dal Canada agli Stati Uniti, Scandinavia, Africa. In Italia si sono stati degli avvistamenti nel 2011 in Liguria, a La Spezia e nel 2017 in Campania, a Caserta.

Il corpo della Sula Bassana è affusolato e le permette di muoversi bene in acqua. È coperto da stupende piume bianche e la colorazione scura invece ricopre il pezzo finale delle ali, che rispetto a molti altri uccelli sono più strette.

Dal colorito giallognolo della testa spuntano due occhi chiari contornati da un’area di pelle nera; il becco è dritto ma leggermente ricurvo nella parte finale. Arriva ad una lunghezza di circa 90 cm., apertura alare di 185 cm. e un peso intorno ai 3 kg.

Riesce a tuffarsi in acqua in picchiata partendo anche da 50 metri di altezza e scendendo in media sotto la superficie acquatica di 5 metri. Se trova qualcosa di interessante nuota anche fino a 12 metri di profondità.

Elenco di altri uccelli tra i più veloci al mondo

  • Smergo Maggiore (Mergus merganser): raggiunge punte di 160 km/h. in volo molto basso. Anatra di grandi dimensioni, lunga 70 cm. con apertura alare 94 cm.
  • Girfalco (Falco rusticolus): assomiglia al Falco Pellegrino e vola in picchiata a 145 km/h. Vive nelle zone dell’Irlanda e Svezia.
  • Albatro dalla testa grigia (Thalassarche chrysostoma): uccello marino dell’Oceano Antartico arriva ad una velocità orizzontale di 127 km/h.
  • Beccaccino (Gallinago gallinago): vola a 100 km/h. Piccolo uccello che misura 28 cm di lunghezza e pesa 250 gr.
  • Struzzo (Struthio camelus): l’uccello più pesante del mondo (63-140 kg) e non sa volare. Definito uccello terrestre, si muove sul terreno ad una velocità di 70 km/h.

Altri articoli che contengono molte informazioni sugli animali

Se vi può interessare, potete leggere anche i seguenti articoli sugli animali:

Conoscete altri uccelli che volano molto velocemente? Lasciate un commento.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 4.9 / 5. Voti: 8

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.

Questo sito Web utilizza strumenti proprietari di terze parti che memorizzano file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno gli altri. Accettando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore e contribuisci alla sopravvivenza del sito! Cookie policy

TI STAI PERDENDO CONTENUTI DA TERZE PARTI COME GOOGLE E YOUTUBE A CAUSA DELLE TUE PREFERENZE SUI COOKIE!
Aiutaci a far sopravvivere il sito e mantenerlo gratuito per sempre! Clicca il seguente link per modificare le tue:
>>PREFERENZE COOKIE<<