Pomo di Adamo: che cos’è e perché si chiama così

0

Se il tuo occhio si è soffermato ad osservare una sporgenza sulla gola di un uomo, stavi guardando il “Pomo di Adamo“; vediamo che cos’è e perché si chiama così.

Solitamente appare sulle persone di sesso maschile, questo dovuto al fatto che nello sviluppo della pubertà, la laringe del maschio cresce di più rispetto a quella della donna.

Che cos’è il Pomo d’Adamo

Il pomo d’Adamo è una prominenza che si nota sporgere dalla cute del collo ed è una struttura, definita cartilagine tiroidea, che circonda la laringe. È la più grande delle varie cartilagini.

Questa protuberanza inizia ad apparire agli adolescenti, prevalentemente maschi, intorno ai 14-15 anni, ovvero all’inizio della fase di sviluppo. Fino a quest’età entrambi i sessi hanno dimensioni della laringe simile.

Durante lo sviluppo maschile, in cui i livelli di testosterone aumentano, la laringe cresce notevolmente e questa crescita permette di formare più cartilagini per coprire le corde vocali.

Questo spiega perché la voce maschile diventa più cupa. Infatti, sicuramente avrete fatto caso più volte, che la voce dell’essere maschile cambia durante il periodo di crescita, trasformandosi in un tono più forte e deciso.

Anche in alcune donne può apparire il pomo di Adamo, ma il fenomeno è molto raro e accade solo se ci sono delle disfunzioni ormonali e lo testosterone può risultare eccessivo.

Pomo di Adamo perché si chiama così

Al fatto del perché il pomo di Adamo si chiama così è collegato il racconto di un episodio descritto nel testo della Genesi della Sacra Bibbia, che è il libro più venduto al mondo.

Si narra che dopo la creazione di Adamo ed Eva, questi si recarono nel giardino dell’Eden e hanno mangiato del frutto proibito del Melo. Un boccone di mela rimase incastrato nella gola di Adamo.

La parola “pomo” deriva dal temine latino “pōmum” ed in botanica si definisce il frutto delle piante chiamate “Pomacee” che comprendono il melo, il pero e le nespole.

Il pomo d’Adamo si può ridurre?

Non ha una funzione specifica ben precisa e quindi si può anche ridurre tramite un intervento chirurgico. Alcune persone, in cui la prominenza è molto evidente, decidono di limarlo.

Si tratta di una tecnica endoscopica, chirurgia laparoscopica, in cui il medico chirurgo inserirò un endoscopio in bocca e scenderà fino al punto d’interesse per poter appiattire il pomo.

Naturalmente bisogna rivolgervi a medici specializzati, endocrinologi, e seguire i loro consigli per poter eventuale poi procedere all’intervento in modo corretto.

Se hai qualche altra curiosità da condividere sul Pomo d’Adamo, lascia un commento.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 4

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 4

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Lascia un Commento o Recensione

La tua email non verrà resa pubblica.