Perché le Email che invio dal mio sito finiscono nella cartella di spam

0

Perché le Email del mio sito finiscono nella cartella di spam? Se ti sei posto questa domanda, molto probabilmente significa che possiedi un sito o blog e l’invio di email finisce nella casella di spam.

Non sarà semplice risolvere definitivamente il problema. Purtroppo tutto è calcolato in automatico da un algoritmo, con diverse varianti che cambiano da server a server che controlla le migliaia di email in arrivo ogni giorno.

Io stesso ho avuto dei problemi dopo la realizzazione del mio blog wordpress, all’inizio le mie mail finivano nella cartella spam in automatico, ma sono riuscito ad ovviare al problema usando un plugin associato a un’altra casella. Vedi articolo.

Come non far finire le mie mail nello spam

Possiamo controllare, secondo alcuni standard di questo algoritmo, che la nostra email sia formata in modo corretto risultando più sicuro al controllo e, alzando la percentuale, in modo da impedire che le mie mail finiscano nella casella di spam.

Ovviamente non c’è la certezza, ma seguendo alcune regole, riusciremo nel tempo ad ovviare al problema. Partiamo dal principio cercando di capire come funzionano i filtri anti-spam dell’email.

Come funzionano i filtri anti-spam nelle email

Funzionano similmente per quasi tutti i portali, con alcune piccole differenze, ma tutti quanti analizzano i diversi elementi delle email, come ad esempio il mittente, l’oggetto, il contenuto, immagini ed i vari links presenti all’interno del messaggio.

Su questi diversi elementi verrà assegnato un punteggio e il valore ottenuto dalla somma di questi ultimi determinerà se la nostra email andrà a finire nella cartella di spam del destinatario.

Le variabili valutate e i punteggi assegnati agli elementi sono basati sui comportamenti più utilizzati dagli spammers, quindi più la nostra email gli somiglierà più facile finisca considerata come tale.

Consigli: Come creare una mail no-spam

Premettendo che non sarà facile, sicuramente alzeremo il livello di sicurezza delle nostre email, ecco alcuni suggerimenti per creare una mail che non finisce nella casella di spam.

  • Non utilizzare la stessa email per informazioni e pubblicità, è bene averne diverse a seconda dell’uso che dobbiamo farne.
  • Non inviare email con solo immagini
  • Evitare immagini contenenti testi, quest’ultimi vengono proprio utilizzate dagli spammer per aggirare i controlli. E’ sicuramente meglio inviare il file in allegato o il link dove poterla vedere, che inserirlo direttamente nella mail.
  • Non Utilizzare parole come garantito 100%, vendo gratis, guadagnare online… e tutte quelle parole o frasi riconducibili ad email di spam.
  • Utilizzare gestori di mail di massa come mailup.it, in caso avete migliaia di registrati o dovete fare mail marketing.

Se avete un nuovo portale, molto probabilmente 2/3 delle vostre email finiranno nelle caselle di spam, questo è del tutto normale, non essendo ancora un sito affermato, gli algoritmi inseriranno automaticamente il vostro nome “mittente” tra i filtri neutri, probabilmente, quindi, fuori dai siti garantiti come sicuri ma anche contrassegnati come spam. Con il passare del tempo, riuscirete a farvi aggiungere tra i filtri dei siti sicuri, così da evitare che le mail finiscano nei filtri di spam.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 4.5 / 5. Voti: 2

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Tag:,
Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.