Pasta con il macco di fave – Ricetta semplice

La pasta con il macco di fave siciliano è un piatto antico e radicato nella tradizione culinaria della Sicilia, e si dice che risalga addirittura al periodo della dominazione araba dell’isola.

Questa ricetta unisce ingredienti semplici e genuini, come fave secche, pomodoro e aglio, per creare una salsa dal sapore intenso e unico.

Curiosamente, il macco di fave siciliano viene ancora oggi preparato in molte case siciliane secondo antiche tradizioni, con l’utilizzo di fave secche e pomodori appena colti dall’orto. Questa premessa enfatizza l’importanza storica e culturale di questo piatto nella cucina siciliana e introduce alla semplicità della sua preparazione.

Scopriamo insieme come preparare uno dei piatti più apprezzati dai siciliani!

Ingredienti

  • 400 g di pasta secca (penne, spaghetti o mezze maniche)
  • 200 g di macco di fave siciliano
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai d’olio d’oliva
  • Sale e pepe q.b.
  • Basilico fresco
  • Grana Padano o Pecorino Romano per grattugia

Preparazione

Mettere a bollire l’acqua salata per la pasta.
Nel frattempo, in una padella antiaderente, scaldare l’olio d’oliva e l’aglio tritato finemente. Aggiungere il macco di fave e cuocere a fuoco basso per 5-7 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta alla salsa per renderla più fluida.

Scolare la pasta al dente e versarla nella padella con la salsa di fave. Aggiungere il basilico fresco tritato e mescolare bene.

Servire la pasta calda, grattugiando del formaggio a piacere sopra ogni piatto.

Conclusione

Questa semplice ricetta è ideale per un pranzo veloce o per una cena informale con amici e familiari. Il macco di fave conferisce alla pasta un sapore unico e autentico, mentre il basilico fresco e il formaggio grattugiato forniscono un tocco di freschezza e di sapore.

La pasta con il macco di fave siciliano è un piatto che non solo delizierà il tuo palato, ma ti farà anche viaggiare attraverso la storia e la cultura culinaria della Sicilia, rievocando un’usanza che si tramanda da tante generazioni.

👁️53 views/letture

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 4.5 / 5. Voti: 2

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Condividi l'articolo:
Channels
Channels
Articoli: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *