Ormone che riduce la voglia di dolci e alcool

Scoperta rivoluzionaria arriva dal mondo della ricerca, è stato trovato un ormone che riduce la voglia di dolci e alcool.

Un gruppo di ricercatori dell’Università dell’Iowa e del Southwestern Medical Center dell’Università del Texas hanno scoperto che nel corpo umano esiste un sistema di regolazione che ordina di non consumare dolci quando si è esagerato. Il nostro organismo è in grado da solo di mettere un limite alla nostra golosità.

Precedentemente altri studi avevano messo in evidenza l’influenza di alcuni ormoni sull’appetito ma nessuno di loro influiscono in modo da agire o condizionare in modo specifico i valori nutrizionali,quali carboidrati, proteine o grassi.

I ricercatori hanno concluso che il consumo eccessivo di zuccheri contenuti nei dolci e di alcool induce il fegato dell’uomo a produrre un particolare ormone che si chiama FGF21.

L’ormone FGF21 ha la particolarità di indurre a consumare poco alcool e pochi dolci ed è prodotto quando si consumano carboidrati. L’ormone, prodotto dal fegato, è capace di ridurre la produzione di dopamina, neurotrasmettitore che induce il cervello a farci provare piacere inibendo il piacere provocato dagli zuccheri contenuto negli alimenti.

Questo ormone ha la funzione di gestire in modo automatico questa condizione e di riuscire a mettere un freno ai tanti cibi spazzatura al fine di proteggere il fegato stesso. Inoltre è associato allo stress da cambiamenti che avvengono nell’ambiente, dalle diete estreme e all’esposizione a temperature fredde. Usato sotto forma di farmaco, questo ormone potrebbe essere utilizzato contro disturbi cronici come il diabete o come l’obesità e la fame eccessiva.

Studi sui Topi da laboratorio

Lo studio è stato condotto sui topi monitorando il comportamento del fegato si è potuto constatare come l’ormone fosse in grado di inviare impulsi al cervello quando l’organismo aveva raggiunto il limite di assimilazione degli zuccheri. Nel momento in cui i topi hanno raggiunto la soglia limite hanno avuto un comportamento di totale rifiuto di altri alimenti contenente zuccheri.

👁️113 views/letture

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 4.5 / 5. Voti: 2

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Condividi l'articolo:
Andrea
Andrea

Ciao, sono Andrea di Roma, realizzo siti web (blog e community) con wordpress da oltre 15 anni. Inoltre, sono Product Expert di Google Italia e ho fondato diversi siti tra cui il social network di YouFriend, curandone ogni aspetto. Altri miei interessi: musica, cinema e serie tv, photoshop, calcio, videogames, sushi, anime, cantare, suonare il piano e... tutto ciò che è arte.

- La condivisione è il senso della vita -

Articoli: 675

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *