Mistero: Sindrome Morgellons, malattia rara (aliena)

3

Ieri a Mistero si è parlato della Sindrome di Morgellons, e della sua ipotetica relazione con le scie chimiche. In effetti analizzando questa misteriosa malattia sembra comparsa dritta da un film di fantascienza pur essendo purtroppo dolorosamente reale.

Cos’è il morbo di Morgellons?

Immaginate di sudare perle di una sostanza nera simile a catrame, di tirare filamenti colorati da piaghe diffuse su tutto il corpo o di avvertire come se la vostra pelle venga percorsa da insetti. Questa è la condizione in cui si trovano i malati di questa sindrome come spiegato ieri bene a mistero da Silvia, affetta dal morbo che coraggiosamente ha condiviso il suo calvario.

Naturalmente solo i medici dovrebbero occuparsi della cura, anche se come per tutte le condizioni rare i progressi sulla diagnosi sono lunghi e difficili. Noi ce ne occupiamo il programma ha ipotizzato una causa diretta: le scie chimiche. Esiste una relazione?

Partiamo dal servizio di ieri di Mistero e su alcune precisazioni. Daniele Bossari ha sostenuto che la patologia è tuttora ignorata dalla medicina convenzionale. Questo non è del tutto vero. Anche se il morbo di Morgellons, è stato bollato per anni dalla comunità scientifica come una patologia psichiatrica, è diventato oggetto di studio da parte dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), l’organo statunitense di ricerca e prevenzione della malattie già nel 2008. Lo studio, condotto in collaborazione con la divisione di ricerca del consorzio medico “Kaiser Permanente” della California del nord, è andato a colmare anni di fenomeni di autoaggregazione spontanea di persone colpite dagli stessi sintomi.

La maggior parte dei pazienti, liquidati come matti e accusati di procurarsi da soli le lesioni, si è riunita dal 2002 in una fondazione, la Morgellons Research Foundation, creata da Mary Leitao, che ha anche coniato il nome del morbo su una patologia simile descritta nel 1600.

Il sito della fondazione ha 11.000 iscritti, la maggior parte abitanti in California, Texas e Florida: lamentano tutti strani fenomeni, come quelli descritti ieri da Silvia a Mistero, come forte prurito, granuli catramosi e filamenti bluastri, rossi e traslucidi che emergerebbero dalle lesioni. In molti hanno ricevuto la diagnosi di «allucinosi parassitaria», l’ossessione di essere invasi da parassiti. Eppure non c’è nessuna isteria mentale, ma è tutto vero e documentabile. La cosa assurda è che per anni si è confusa la causa con l’effetto. Infatti spesso il sistema nervoso periferico resta influenzato da questa malattia, tuttavia l’elemento più rilevante dell’infezione sembra essere l’effetto sul sistema nervoso centrale. Quasi tutti i malati riferiscono di avere grosse difficoltà nella concentrazione mentale e nella memoria a breve termine.

In questo gruppo di pazienti sono estremamente comuni i disturbi dell’umore, quali depressione e disordine bipolare, che colpiscono oltre la metà degli individui che manifestano sintomi del morbo di Morgellons.;a come si può pensare che chi soffre di tale sindrome non cada in momenti di sconforto che sfocciano in depressione e alienazione dal mondo circostante? E’ normale che un’analisi dello stato emotivo del paziente che si presenta dal medico in tali condizioni non puà essere quello di un quadro psicologico normale, ma tutto risulterà alterato se non altro per la disperazione prodotta dalla condizione e non il contrario. Di cosa sono fatte le fibre?

Nel 2006 i ricercatori della State University’s Center for Health Sciences di Tulsa, raccogliendo le fibre che uscirebbero dal corpo dei pazienti e sottoponendole ad analisi nel laboratorio del dipartimento di polizia di Tulsa sono rimasti di stucco. I filamenti sono stati confrontati con i 90.000 composti presenti nel database del laboratorio, senza trovare nulla di simile. Le fibre, bruciate a 700 gradi, si sono annerite ma non distrutte. Niente di simile ai capelli che, se bruciati, sprigionano un odore caratteristico. I capelli inoltre hanno una struttura cellulare.

Il Dottor Janovy ha stabilito che non sono né cellule né parassiti, ma nanomacchine veicolate, come sostiene anche la Dottoressa Hildegarde Staninger, da insetti: infatti le avvisaglie della malattia sono precedute dalla percezione di una puntura di insetto. >Nuovi studi ed esami di laboratorio hanno consentito di accertare che il morbo di Morgellons è collegato alla presenza nell’organismo dei malati di frammenti costituiti da silicone e da fibre di polietilene. Il polietilene è usato normalmente nell’industria delle fibre ottiche.

Il punto centrale però è che le fibre nella loro composizione molecolare sono uniche, mai viste prima in natura e che fuori dal contesto di un corpo umano verrebbero catalogate artificiali dal 100% delle indagini scientifiche convenzionali.

Le Tesi mediche

I medici sono divisi e le diagnosi sono varie. Si passa da ipotesi di malattie auto-immuni, esistenza di un parassita, artrite, e infiammazione dei nervi. Alcuni casi sono risultati positivi al morbo di Lyme, un’infezione di origine batterica che colpisce la pelle, il sistema nervoso, le articolazioni e gli organi interni, cusata dal morso di una zecca. Tra i medici tuttora c’è chi considera Morgellons una vera e propria malattia e chi, di fronte al mistero, si appella alla follia. In Italia non esiste tutt’ora una letteratura medica sui casi.

Le due tesi più accreditate si riferiscono o a una sorta di delirio contagioso (i rush cutanei frequentemente hanno un’origine psicosomatica) o all’azione di una specie di fungo (e in effetti alcuni casi sono migliorati in seguito all’utilizzo di un antiparassitario specifico).
Certamente esiste una componente psicologica, ma questa si può addebitare al fatto che spesso i malati di Morgellons vengono lasciati soli e nessuno ascolta più la loro voce come già spiegato prima.
L’assurdità del fenomeno patologico li isola e rischia di creare un disagio mentale profondo.

Scie chimiche e Morgellons

Le scie chimiche hanno ricevuto una certa copertura mediatica nel corso degli ultimi anni negli Stati Uniti, ma non sono state ufficialmente riconosciute dal governo degli Stati Uniti, sebbene figurino come un’arma esotica in una proposta di legge avanzata dal rappresentante Dennis Kucinich nel 2001 (H.R. 2977).

La proposta è stata respinta e rapidamente è stata riscritta da Kucinich, senza più menzionare le chemtrails. […]. La spiegazione corrente è che gli ingredienti delle chemtrails siano stati inalati dagli individui nelle zone irrorate e che stiano interagendo con l’organismo in due modi. In primo luogo l’inalazione compromette il sistema immunitario, rendendolo più vulnerabile ad infezioni batteriche, micotiche e virali o la malattia è causata dalle strutture nanoteccnologiche disperse con le scie. Tesi non ancora dimostrata.

Video Scie chimiche e morbo di Morgellons

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 1

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Tag:
  • Carissimi Amici,
    Come vedete sono passati quattro anni e OMS, le Autorita’ Sanitarie degli Stati Uniti non si sono interessati per questa grave malattia prodotta da entita’ maligne che noi curiamo anche a distanza.
    Allora di che cosa si interessano le istituzioni create e stipendiate dal popolo? Si interessano di incassare i miliardi truffando la gente in agonia. Aprite Google e leggete quali problemi incontrano gli ammalati.
    Che il SIGNORE ci aiuti a vincere con la Meditazione e con le Preghiere i sofferenti.
    Giovanni Garbin – dottore in Medicina Spirituale – esorcista – Servo del Signore.

    Rispondi
  • Sono passati quasi quattro anni e non mi hanno chiamato, ne’ scritto per spiegazioni in quale maniera facciamo queste cose uniche al mondo. Siamo sicuri che avremo le possibiolita’ di poter dire pubblicamente queste grandi novita’ di come sconfiggere le forze negative nel mondo.
    Commento di Giovanni Garbin – dottore in Medicina Spirituale – esorcista – Servo del Signore

    Rispondi
  • Carissimi dirigenti dell’ OMS – Organizzazione Mondiale della Sanita’,
    Carissimi dirigenti delle Autorita Sanitarie negli Stati Uniti,
    Siamo un team di scienziati con a capo il Prof. Davor Pavuna, noto fisico mondiale, consigliere del Presidente Obama per l’ energetica, proponiamo di darci la possibilita’ di guarire le persone affette da questa malattia MORGELLONS. Noi proponiamo questo in quanto conosciamo l’ esistenza dei parassiti sotto la pelle dei pazienti, ed e’ una malattia prodotta da entita’ spirituali maligne invisibili. Non servono altre spiegazioni – noi dimostreremo praticamente con le dirette guarigioni dei pazienti.
    Commento di Giovanni Garbin – dottore in Medicina Spirituale, membro di NFSH – National Federation of Spiritual Healers a Londra.

    Rispondi
Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.