Mele: quanti e quali tipi esistono in Italia

3

Hai mai sentito il detto “una mela al giorno toglie il medico di torno”? Sicuramente sì, ma sai quanti e quali tipi di mele esistono in Italia? Nel mondo se ne contano oltre 7000 varietà, e provengono da moltissimi paesi.

È un frutto che nacque nelle zone dell’Asia centrale e poi si è evoluto in molti altri luoghi tra cui anche in Italia, contando circa 2000 tipologie di mele. Si differenziano per i colori, per il sapore, per la consistenza e per i valori nutrizionali.

Alcune di queste, col tempo, non sono più reperibili e ad oggi si contano all’incirca 400 diversi tipi di mele in Italia. È comunque un alimento disponibile tutto l’anno, e risulta essere uno dei frutti più amati dalle persone perché ha caratteristiche alimentari importanti.

Quanti e quali tipi di mele esistono in Italia

Citarle tutte diventerebbe troppo lungo, ma ora vediamo nel dettaglio quali sono le varietà di mele italiane più famose presenti sul nostro territorio nazionale, vendute al mercato, fruttarolo e supermercato.

Ambrosia

Altro tipo di mele che si trovano in Italia è l’Ambrosia, che viene coltivata esclusivamente in Piemonte e nella Val Venosta, in Alto Adige. Ha una colorazione rossa e gialla ed ha un sapore dolce e gradevole; il suo peso è di media intorno ai 200 gr.

Annurca

La Melannurca è una varietà di mele italiane coltivata in Campania ed è considerata “la regina delle mele”. Il suo colore rosso intenso è dovuto al fatto che viene raccolta immatura e poi esposta al sole per 10-15 giorni. Ha un sapore dolce anche se un po’ acidulo.

Bella di Boskoop

La mela Bella di Boskoop è originaria dell’Olanda ma viene coltivata nelle zone del Trentino Alto Adige. Ha un sapore un po’ aspro ma è molto profumata; un colore verde-grigio sfumata di rosso. È buona sia cruda che cotta, ma si trova solo nei mesi invernali.

Braeburn

L’origine della Braeburn è la Nuova Zelanda, ma è tra i tipi di mele che esistono in Italia e viene prodotta in Trentino Alto Adige. Ha una colorazione rosso-gialla che varia a seconda della sua crescita. Il sapore è un mix tra dolce ed aspro e, non avendo molto succo, viene spesso utilizzata per fare le crostate.

Cosmic Crisp

Altra varietà di mele presenti nel territorio italiano è la Cosmic Crisp. È nata in America ma ad oggi si coltiva nelle zone del Trentino Alto Adige. Si inizia a raccogliere ai primi di ottobre ed è una mela che si conserva molto a lungo. Il sapore è dolce e un po’ acidulo.

Elstar

Anche la mela Elstar nasce nella regione del Trentino Alto Adige, anche se è originaria dei Paesi Bassi. Il colore è rosso-giallo e la polpa è bianca. Ha una consistenza croccante, viene spesso mangiata cotta ed un tipo di mela utilizzata per fare dolci.

Envy

La Envy è una mela adatta ai bambini in quanto ha un sapore dolce ed è molto succosa. La sua zona di origine è la Nuova Zelanda ma in Italia proviene dall’Alto Adige, Südtirol. Ha una consistenza croccante ed è uno dei tipi di mele italiane più apprezzate.

Fuji

Altra varietà di mele prodotte in Italia è la Fuji, che viene coltivata nella bassa Val Venosta, in Trentino. È considerata la mela più dolce di tutte ed è ricca di fruttosio. Si presenta con un colore rosso, rosato e giallo ed ha dimensioni piuttosto grandi.

Gaia

Un frutto tondeggiante ma leggermente appiattito, di colore rosso – arancione – giallo, facile da coltivare e la maturazione avviene in estate. Si tratta della mela Gaia la cui polpa è color giallo chiaro, la buccia croccante e ha molto succo.

Gala

Andiamo nel territorio alpino dove si produce altro tipo di mele esistenti in Italia, la Royal Gala, originaria della Nuova Zelanda. Anche questo frutto è croccante e succoso e dal sapore dolce e aromatico. È molto apprezzato anche cotto.

Gloster

Il melo Gloster produce un frutto di grosse dimensioni, dalla polpa croccante e dal gusto un po’ aspro, anche se aromatico. Ha un colore giallo-verde nella parte sotto e rossiccia intorno. Questo frutto, se conservato in frigorifero, dura abbastanza a lungo.

Golden Delicious

Una delle mele coltivate in Italia e più apprezzate è la Golden Delicious che deriva dalla Valle D’Aosta, Valtellina, Val di Non e Val Venosta. Si presenta un bel colore giallo oro ed ha una polpa molto succosa, croccante e ricca di fruttosio.

Golden Orange

La Golden Orange somiglia alla precedente ma il suo colore ha sfumature di giallo-arancione. La sua forma è tonda regolare e ha anch’essa una polpa ricca di succo e croccante. La sua buccia è liscia, non pigmentata e contiene zuccheri che si assorbono velocemente.

Granny Smith

Inconfondibile per il suo colore verde vivace è la Granny Smith, una delle mele italiane più buone. È originaria dell’Australia ma in Italia si coltiva nel Trentino Alto Adige. Frutto adatto a chi fa sport in quanto è ricca di energia. Viene mangiata cruda e utilizzata anche per insalate

Jonagold

Anche la Jonagold si coltiva in Trentino, ed è un frutto talmente tanto succoso da essere utilizzato per fare il succo di mele. È un incrocio tra due varietà di mele, a buccia è piuttosto liscia e leggermente rugosa e si trova in vendita anche come alimento biologico.

Kanzi

Tra le mele presenti nel territorio italiano troviamo le Kanzi, coltivate in Alto Adige dove c’è un terreno collinare adatte a questo tipo di frutto. Il sapore è più aspro che dolce, ma delicato, e la polpa è croccante e succosa. Il suo nome, in una lingua africana, significa “tesoro nascosto”.

Idared

Si presenta con un colore rosso e si chiama Idared. È formata da un incrocio di altre due varietà di mele è un’altra tra le tipologie di mele coltivate in Italia. La buccia è abbastanza liscia ma non completamente, la polpa è bianca ed il sapore un po’ aspro.

Imperatore

La mela Imperatore è considerata una delle varietà di mele italiane più ricercate. Ha una polpa soffice che emana un grande profumo, e la buccia è leggermente ruvida. La produzione avviene soprattutto in Veneto, Valle d’Aosta, Piemonte e Trentino.

Modì

Assomiglia molto alla Red Delicious ma si chiama Modì. È di un colore rosso intenso ed è un frutto facile da coltivare e proviene dalla Val Venosta e da alcune altre zone della Provincia autonoma di Bolzano. Consistenza croccante e sapore dolce.

Morgenduft

Una mela dal sapore delicato, non troppo dolce e dalla polpa soda è la Mongenduft proveniente dalla Val Venosta, Trentino. Viene molto utilizzata per ricette culinari, infatti è una delle varietà di mele molto apprezzata dall’industria alimentare.

Pink lady

Tra i tipi di mele italiane c’è la Pink Lady dal colore rosato e dalla buccia liscia. Proveniente anch’essa dall’Alto Adige, soprattutto nella Valle dell’Adige e Bassa Atesina. Ha un gusto molto dolce e particolare. Possiede molte proprietà nutrizionali, è molto succosa e dona energia.

Pinova

La Pinova ha un colore rosso/arancio, una polpa croccante, un sapore dolce ma un po’ asprigno, con un retrogusto di banana, un profumo aromatico e risulta essere molto rinfrescante. È un incrocio tra altre due varietà e deriva dalla Val Venosta.

Red Delicious

Altra varietà di mele prodotte in Italia è la Red delicious, simile alla Modì e proveniente dalla Val di Non e Val di Sole. Quando si morde si sente che è molto croccante e molto succosa. Il gusto è piacevolmente dolce con una piccola nota di asprezza.

Red Love

Un frutto pieno di antiossidanti e ricco di vitamine è la Red Love, la cui polpa è rossa. Viene consigliata dai medici per le sue caratteristiche salutari contro il cancro e l’asma e la prevenzione di malattie cardiache. Va bene per chi soffre di diabete in quanto è povera di zuccheri.

Red Pop

Ancora in Trentino Alto Adige si produce la Red Pop, anch’essa dal colore rosso. Si raccoglie da agosto a settembre e ha una lunga conservazione. Ha un gusto molto dolce, la consistenza è croccante ed è ideale per portarla con sè in quanto non teme le ammaccature.

Renetta

Tra le tipologie di mele italiane si trova anche la Renetta, di colore giallo/verde. Proviene dalla Val di Non e Val di Sole ed è molto utilizzata in cucina soprattutto per fare il famoso dolce chiamato Strudel. Ha proprietà lassative e assorbe bene il colesterolo.

Renoir

La Renoir è simile alla Renetta ma dal sapore più dolce e deriva dal Südtirol. Una sua particolarità è che non diventa farinosa, inoltre ha una polpa croccante e succosa. Il colore è giallognolo/verdastro con delle sfumature di rosato.

Rubens

Una varietà di mele coltivate in Italia è anche la Rubens, che è un incrocio tra la Elstar e la Gala. È croccante, dolce, poco aspra ed ha un aroma di banana e pera. È un frutto estivo in quanto si raccoglie a fine agosto ed è consigliato per la cucina.

Stark Delicious

La Stark Delicious deriva dalla Golden delicious, solo che questa è di colore rosso, la consistenza croccante, molto succosa e ricca di fruttosio, la forma rotonda. Viene consigliata per regolare le funzioni dell’intestino. Coltivata nella Val Venosta.

Stayman Winesap

Altra tipologia di mele italiane è la Stayman Winesap che si presenta con un colore rosso a striature verdi. Ha molto succo ed il sapore particolare essendo in parte dolce e in parte asprigno acidulo, ma comunque gradevole. Emana un profumo aromatico e fruttato. Si coltiva ad Arezzo.

Topaz

Tra le mele coltivate in Italia troviamo anche la Topaz, dalla consistenza morbida e di forma rotonda ma leggermente schiacciata. La buccia è liscia con striature rossicce ed è disponibile anche come prodotto biologico. Proviene dalla Val Venosta.

Yello

Inconfondibile la Yello dal colore giallo vivace e proveniente sempre dall’Alto Adige. Ha un sapore di frutta esotica che varia tra ananas, agrumi, banana e pera; la polpa è succosa e croccante. È consigliata dopo i pasti in quanto aiuta la digestione.

Curiosità sulle mele

  • Regioni italiane che producono più mele: Trentino – Veneto – Emilia Romagna
  • Il vero frutto della mela sarebbe il torsolo, dove si trovano i semi
  • La maggior parte delle vitamine della mela sono contenute nella buccia
  • La mela è il frutto di riferimento per Biancaneve, Guglielmo Tell, Adamo ed Eva nelle scritture bibliche.
  • Il succo di mela viene utilizzato per produrre alcune tipi di bevande alcoliche, esempio il Sidro.

Tra le varietà di mele prodotte in Italia, qual è la tua preferita? Lascia un commento.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 4

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 4

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

  • La mia preferita in assoluto è la Fuji e poi la Modì; a me piacciono di più le specie di mele dal sapore dolce.

    Rispondi
  • Saranno tutte buone ma io mangio solo la mela verde, la granny smith

    Rispondi
  • Pur non avendo assaggiato tutte queste varietà di mele, la mia preferita attualmente è la pink lady… poi chissà provandone altre 😀

    Rispondi
Lascia un Commento o Recensione

La tua email non verrà resa pubblica.