Le scalinate più lunghe del mondo

0

Esistono luoghi davvero incantevoli che non tutti conoscono ed oggi ho pensato di illustrare le scalinate più lunghe del mondo. Tra curiosità e fascino andiamo a scoprire quali sono le scale con più gradini presenti sulla terra.

Se non soffri particolarmente di vertigini e ti piace vedere il mondo da un’ottica diversa, non si possono perdere queste salite e discese mozzafiato; in ogni caso quando si aprono davanti agli occhi bellissimi panorami ci rendiamo conto che queste infinite scalinate portano a meravigliosi traguardi.

Le scalinate più lunghe del mondo

La nostra terra è davvero ricca posti meravigliosi che meritano di essere conosciuti e non immaginavo che ci fossero al mondo tante lunghissime scalinate ma allo stesso tempo anche affascinanti nella loro stranezza, andiamo a vederne alcune.

1. Monte Niesen – Scalinata più lunga in assoluto

Il monte Niesen si trova tra le Prealpi Svizzere e quelle Bernesi e la sua vetta arriva ad un’altitudine di 2.362 m. s.l.m. Per raggiungerla è stato previsto un servizio funicolare affiancato da un percorso perdonale costruito nel 1910. A sud del monte si trova il magnifico Lago di Thun.

Stiamo parlando della scalinata più lunga del mondo, composta da 11.674 gradini che formano un dislivello di 1700 metri. Alla fine di questa lunga e faticosa salita si raggiunge la Cima dalla quale si può vedere un paesaggio stupendo che mostra la bellezza delle Alpi.

2. La grande Muraglia cinese – Pechino

La grande muraglia cinese è una delle speciali meraviglie del mondo che fa parte del patrimonio dell’umanità. Misura uno sviluppo di 21.196 km ed è composta da una suggestiva gradinata discontinua composta di 5.164 gradini. È considerata tra le scalinate più lunghe del mondo.

Questo percorso, conosciuto in Cina con il nome di “Changcheng ” (lungo muro) si trova non molto lontano da Pechino. La sua costruzione risale al 215 a.C. ma si fecero modifiche di ampliamento fino al 1300 d.C.

Inizialmente la muraglia era costruita con sassi, legno e terra battuta; all’arrivo della dinastia Ming furono utilizzate pietre, piastrelle e calce. Alcuni personaggi esperti di quel tempo hanno affermato che questo capolavoro è l‘unica opera realizzata dall’uomo che si può vedere dalla luna.

3. La Calà del Sasso – Asiago – Italia

La scalinata più lunga d’Italia si chiama “La Calà del Sasso” e si trova nell’Altopiano di Asiago, in provincia di Vicenza. Il suo percorso è pericoloso e scivoloso ed è composto da 4.444 gradini con un dislivello di 744 metri.

Questo tragitto in pietra serviva per trasportare dei grossi tronchi di albero, dal paese di Sasso al Canale del Brenta e fu molto utilizzata dai Veneziani in quanto era un grande supporto per la fornitura di legname all’Arsenale di Venezia.

La realizzazione della Calà del Sasso risale al XIV secolo. Nel corso degli anni, a causa dell’erosione per l’acqua, il sentiero ha richiesto lavori di manutenzione ed oggi è ritornata ad essere un luogo turistico.

4. Flørli – Lysefjord – Norvegia

Vengono chiamate le “Flørli stairs” ovvero le scale di Flørli che si trovano in Norvegia nel fiordo roccioso di Lysefjord. Si tratta della scalinata di legno più lunga del mondo composta anch’essa da 4.444 gradini che portano ad ammirare uno stupendo panorama.

Questa magnifica e lunghissima scalinata si può percorrere anche con i bambini, anche se con un po’ di fatica, e una volta arrivati in cima si può godere la vista del Lysefjord lungo 42 km. appoggianti alla piattaforma del Preikestolen, un pezzo di fiordo stretto e sporgente, che si trova ad un’altitudine di 755 m. s.l.m.

Questo posto si trova nel comune di Forsand che è un villaggio che si può raggiungere solo con dei traghetti organizzati. Una volta raggiunto il luogo, si può iniziare a salire questa infinita scalinata che donerà senz’altro un’emozione fantastica.

5. Haiku Stairs – Hawaii – Stati Uniti

Le scale Haʻikū sono note anche con il nome di Stairway to Heaven (salita verso il cielo) ed è una scalinata molto particolare e fantastica che una volta arrivati alla fine, sembrava davvero di toccare le nuvole. Si trova nelle Hawaii e precisamente nell’isola di Oahu.

È un percorso composto da 3.922 gradini situati lungo la catena montuosa Ko’olau Gamma.Le “Haiku Stairs” avevano i gradini in legno all’inizio, poi sono stati sostituiti rendendoli più sicuri e costruite anche alcune rampe in metallo.

Inizialmente questo posto era stato creato per collaborare con la Marina fornendo informazioni via radio, ma la tecnologia di quel tempo non era sufficiente per lo scopo previsto. Il tutto fu dimesso intorno agli anni ’50.

Negli anni ’80 la stazione fu chiusa al pubblico perché ritenuta poco sicura e bisognosa di manutenzione; al giorno d’oggi sembra che le autorità non abbiano ancora deciso la sorte di questa “pericolosa scalinata verso l’infinito“.

6. Chand Baori – Rajasthan – India 

Tra le scalinate più strane al mondo troviamo quella che porta dentro al pozzo Chand Baori, a Rajasthan, che è il più profondo dell’India; costruito nel VII secolo. Posizionato in una parete del pozzo si trova il tempio di Harshat Mata, che è la dea della gioia e delle felicità.

La funzione di questo pozzo a gradini era di fornire l’acqua nei momenti di carenza idrica ed è fondo circa 30 metri. Il complesso si utilizzava anche come lavacro per riti religiosi.

È composto da una difficile scalinata di 3.500 piccoli gradini disposti su 13 livelli. In base ad una leggenda, sono stati gli spiriti a costruire il Chand Baori in una notte. Il tempio, invece, fu costruito il secolo successivo.

7. Machu Picchu – Perù

Machu Picchu è un bellissimo sito archeologico Inca che si trova in Perù; il suo nome significa “vecchia montagna“; fa parte del patrimonio dell’umanità dal 2007 ed una delle meraviglie del mondo. è situato a 2430 mt. s.l.m.

Si può vedere quello che è rimasto di una città antica e la visione di questo panorama, tra rovine e montagne è davvero una bellissima esperienza. Questo sito archeologico è il terzo più grande del mondo; lo precede Pompei e Ostia antica (Roma).

Per raggiunge Machu Picchu, una volta arrivati in zona, si deve percorrere un percorso di 172 livelli che prevende anche una spettacolare scalinata di 2.200 gradini; alcuni tratti vengono definiti “le scale della morte“.

8. Sigiriya or Sinhagiri  – Sri Lanka – Asia

Sigiriya or Sinhagiri sono i resti di fortezza costruita negli anni 477-495 d.C. sulla cima di una massa rocciosa alta oltre i 200 mt. Si è formata grazie ad un vulcano è uno degli 8 Patrimoni dell’umanità. Questo edificio è stato fatto innalzare dal Re Kashyapa.

Sulle pareti del casamento si possono vedere degli affreschi, che sono raggiungili con una scala a chiocciola. Scendendo verso il basso si trova una porta a forma di un grande leone, da cui sembra arrivare il nome del luogo; Sinhapura ovvero città del leone.

Per vedere il palazzo Sigiriya si deve fare un percorso che arriva alla base del pendio da dove parte un’impressionante scalinata di 740 gradini affacciata al mondo, lungo il masso, che porta sulla cima della roccia. Durante la salita si possono ammirare anche i difficili lavori di scavo effettuati.

9. El Penon de Guatapé – Colombia

El Penon de Guatapé è un monolite singolo che si trova a Guatapé, in Colombia. La sua roccia è moto resistente, è riuscita a mantenersi bene nonostante i numerosi e forti agenti atmosferici.

Questo “pennone” è alto 220 metri da terra e si trova ad un’altitudine di 2.135 m. s.l.m. È lungo 285 mt. e largo 110 mt. e conta oltre 700 gradini. La temperatura di quella zona si aggira sui 18°C di media.

Verso la metà del XX secolo per salire sul El Penon de Guatapé s’impiegavano 5 giorni. Il metodo di salita era piantare i paletti nella roccia per sorreggersi e proseguire. Ora si può raggiungere la sommità tramite una delle più lunghe e strane scalinate al mondo a forma di zig-zag tra due pareti rocciose.

10. Tempio Khmer Angkor Wat – Cambogia

Il sito archeologico di Angkor ospita vari templi, uno dei quali è il Tempio Khmer Angkor Wat. È uno dei più grandi monumenti religiosi del mondo, il cui nome significa “tempio della città” e fu costruito in circa 40 anni.

In questo spazio rettangolare si trovano 3 gallerie e varie torri, che per raggiungerle è necessario proseguire per delle gradinate molto insicure, composte da circa 400 gradini, che raggiungono anche il 70% di inclinazione.

Tra i spettacolari monumenti di Angkor si trova anche tempio di Ta Prohm. Questa meraviglia è descritta in modo dettagliato nell’articolo sul Tempio di Ta Prohm. che potete leggere cliccando sul link.

11. Batu Caves – Malesia

Le grotte di Batu sono uno dei santuari Indù più conosciuti e si trova a Malaysia. È un luogo religioso che comprende molteplici templi induisti. All’ingresso delle cave è posizionata la statua in oro del dio Murugan, alta 42 mt.

La l’insolita e distesa scalinata che porta all’interno inizialmente era in legno; successivamente fu costruita in cemento ed è composta da 272 gradini, tutti numerati. Durante il percorso si possono incontrare anche delle scimmie che mangiano il cibo che i turisti offrono loro.

Dentro alle Batu Caves, oltre ai templi, si possono trovare anche negozi, musei e gallerie ricche di cultura e di dipinti che descrivono la storia di Murugan e illustrano episodi delle sue battaglie.

12. La scalinata di Gaztelugatxe – Spagna

Una delle scalinate più pericolose al mondo è quella da percorrere per raggiungere l‘eremo di San Giovanni Battista; nell‘isoletta Gaztelugatxe, nel comune di Bermeo, lungo le coste della Biscaglia, nei paesi baschi (Spagna).

Quest’isola è collega alla terra ferma da un vecchio ponte in pietra; per raggiungere la piccola chiesa è necessario avanzare su un percorso composto da 231 gradini posti a strapiombo sul mare.

L’eremo, chiamato in basco “Gaztelugatxeko Doniene” è situato a 80 mt. s.l.m. e una leggenda narra che quando si arriva alla chiesetta, bisogna suonare la sua campana 3 volte ed esprimere un desiderio; magari si avvera.

13. Half Dome – California

Half Dome è una massa rocciosa della Sierra Nevada che si trova nel parco nazionale di Yosemite, in California. È uno dei parchi americani più visitati e questa vetta è ritenuta la più pericolo d’America.

Le cime di questo parco arrivano anche a 4000 mt. di altitudine e Half Dome è la più famosa anche se non è la più alta, infatti arriva a 2700 mt. La sua notorietà arriva dalla salita per raggiungere la cima.

Infatti per arrivare si deve fare una lunga scalinata da brivido, di cui non è noto il numero dei grandi; si tratta di una salita appoggiata a dei chiodi e collegati tra loro da una fune; in pratica si tratta di una scala di corda alquanto paurosa.

14. Pailon Del Diablo – Cile

Una delle salite più ripide e rischiose del nostro pianeta è la scala di Pailon Del Diablo “Calderone del diavolo”, che costeggia la grande e impetuosa cascata situata sul fiume Rio Pastaza, in Ecuador. Una volta raggiunta la cima, si può godere il panorama di una stupenda vallata.

È la cascata più alta delle tre presenti nella zona di Banos a Rio Verde ed è alta 100 metri; si può girare attorno ad essa tramite la lunga e difficoltosa scalinata, sempre scivolosa a causa degli schizzi d’acqua.

La scala è tutta in pietra e scavata nella roccia e per percorrerla bisogna afferrarsi ad una corda per non cadere. È considerata una delle scalinate più pericolose del mondo. Durante il percorso, inoltre, si deve attraversare un ponte molto lungo e sospeso nel vuoto.

15. Monte Hua – Cina

Il monte Hua o Hua Skan si trova a Huayin ed è una delle montagne sacre della Cina e il picco più si trova ad una altitudine di 2.154,9 metri. Questa zona infatti è ricca di templi sia della religione taoista che buddista

Il monte Hua, infatti da moltissimo tempo è divenuto una meta per i pellegrinaggi. Per visitarlo bisogna prendere un po’ di coraggio in quanto si devono percorrere lunghi cammini a strapiombo e senza protezione.

Alcuni passaggi sono formati da tavole di legno molto paurose e particolari scale di ferro in mezzo alla roccia; in alcuni tratti non si trova nessun corrimano o appiglio di tenuta. È considerato il “sentiero più pericoloso che si possa trovare su una montagna”.

Esistono altre bellissime scalinate molto lunghe che lasciano con il fiato in sospeso per la loro particolarità e sarebbe molto bello riuscire a raggiungere la cima con soddisfazione.

Voi conoscete altre lunghissime scalinate nel mondo? Lasciate un commento.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 4.9 / 5. Voti: 23

Tag:
Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.

Stai utilizzando un estensione browser come AdBlock o qualche altro software che impedisce il corretto caricamento della pagina. Youfriend non utilizza annunci o suoni sgradevoli che possono infastidire la navigazione, ma abbiamo bisogno del tuo aiuto per far sopravvivere la community!

Esempio di come disattivare Adblock

Esistono diverse estensioni che bloccano la corretta navigazione di un sito, solitamente le puoi disattivare tramite la loro icona in alto a destra del browser, cliccando su di essa troverai un opzione per disattivarla!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 4.9 / 5. Voti: 23

Questo sito Web utilizza strumenti proprietari di terze parti che memorizzano file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno gli altri. Accettando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore e contribuisci alla sopravvivenza del sito! Cookie policy

TI STAI PERDENDO CONTENUTI DA TERZE PARTI COME GOOGLE E YOUTUBE A CAUSA DELLE TUE PREFERENZE SUI COOKIE!
Aiutaci a far sopravvivere il sito e mantenerlo gratuito per sempre! Clicca il seguente link per modificare le tue:
>>PREFERENZE COOKIE<<