La casa di Heidi esiste per davvero e si trova in Svizzera

👁 244 letture
3

Lo sapevi che la casa di Heidi esiste davvero? Sì, e si trova in Svizzera. Oggi colleghiamo questo articolo alla bambina spensierata che viveva tra le montagne svizzere; in compagnia del nonno e le sue caprette.

Tutti noi da piccoli, ma anche da grandi, abbiamo visto il cartone animato di Heidi; le sue avventure tra le montagne e nella baita dove viveva. Quella bella casetta sulle montagne è anche possibile visitarla!

Si tratta di una piccola struttura di legno bianca sulle Alpi della Svizzera; in questo luogo è cresciuta la fanciulla. Come raccontato nel romanzo della scrittrice Johanna Spyri del 1880, non è solo un luogo immaginario ma la casa di Heidi esiste realmente.

Si trova precisamente a Maienfeld, nel cantone dei Grigioni, vicino al confine con il Lichtenstein e l’Austria. Il paesaggio sembra esattamente lo stesso che è stato disegnato nel cartone animato.

Si vede la stradina che sale dal villaggio a fino all’alpeggio dove è situata la casa del nonno, la baita bianca con il suo tetto spiovente e rivestita in legno, la panca posizionata fuori all’ingresso, gli abeti dietro la casetta e il pascolo.

La casa di Heidi nel villaggio di Maienfeld

A Maienfeld è stato costruito un parco a tema, Heididorf, che sarebbe appunto il villaggio di Heidi, che rispecchia perfettamente l’ambientazione ma anche gli edifici in cui si svolgono le storie della piccola pastorella, del nonno, degli amici Peter e Clara, insomma un atmosfera che permettere di vivere all’intero del cartone animato.

La nota dimora al giorno d’oggi è un museo e al suo interno è possibile visitare la riproduzione, in modo fedele, delle camere e conoscere nel dettaglio la storia originale tramite pannelli narrativi multilingue.

Nel villaggio inoltre vi è l’ufficio postale dove è possibile inviare cartoline a tema Heidi, un negozietto di souvenir, una libreria, un ristorante che propone piatti tipici alpini, e dalla strada in ciottoli inizia il sentiero verso la Heidialp, la cima che consente di poter ammirare il paesaggio immerso tra i pascoli e i monti della Svizzera. Il sentiero si percorre in un’ora circa ed è accessibile a tutti.

Per poter arrivare alla baita è necessario percorrere il “sentiero di Heidi”, un percorso che dura circa un’ora e mezza in cui è previsto anche l’attraversamento del bosco di Luva.

In quel villaggio è collocato anche un museo dedicato alla scrittrice Johanna Spyri, con pannelli che raffigurano la storia della spensierata bimba, ma ci sono anche gli accessori originali che sono stati utilizzati nell’ultimo film di Heidi girato nel 2015, ma anche tutta la filmografia completa sulla piccola pastorella dal 1910 ad oggi.

In Engadina, che si trova più a sud vicino a Saint Moritz, si trova un altro sentiero ovvero “il sentiero dei fiori di Heidi”, è lungo 2 km e collega la funicolare di Chantrella con una seconda baita dedicata alla famosa bambina. Vi si trovano 200 varietà di fiori lungo tutto il percorso.

Galleria foto della Casa di Heidi

Video di Maienfeld

È sicuramente un luogo bello da poter visitare per poter tornare un po’ bambini ed immergersi nei ricordi ma anche in quel meraviglioso paesaggio che ci permetterà di vivere realmente la vita della piccola pastorella.

Se conosci altre informazioni sulla vera casa di Heidi, in Svizzera, lascia un commento.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 2

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

  • Io adoro la montagna e le casette di questo genere. Se un giorno passerò per la Svizzera andrò a sbirciarla. Ne ho viste tante di simili in giro, e mi sa che un giorno, se il caldo aumenterà, mi comprerò anch’io una casetta così tra i monti e le caprette ^_^

    Rispondi
    • Si, sono casette molto graziose….ti auguro di riuscire nel tuo progetto ^^

      Rispondi
  • Andando in trentino se ne trovano moltissime di case simili potrebbero un po tutte considerarsi case di heidi

    Rispondi
Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.