Inizia l’era di Spalletti: L’Italia in campo per le qualificazioni Europee

Dopo il caso delle dimissioni di Roberto Mancini, approdato in Arabia Saudita e tutte le vicissitudini scatenate, è giunto finalmente il momento di rituffarsi in campo.

Infatti inizia la nuova era della Nazionale Italiana targata Luciano Spalletti che si è presentato così ai giornalisti in conferenza stampa:

“Ringrazio Gravina e la Federazione per avermi dato questo bellissimo incarico. Essere qui alla conferenza stampa della mia presentazione come ct dell’Italia è una emozione indescrivibile, è un sogno che parte da lontano, dal 1970 quando mia mamma mi cucì una grande bandiera per festeggiare quel fantastico 4-3 contro la Germania. Quella bandiera la riporterò in campo e spero di di far rinascere quel sogno di poter portare questa bandiera in tutte le migliaia di bambini che sono a guardare la Nazionale.

Io cerco la felicità, è quella di cui abbiamo bisogno. Di solito però io non riesco a essere felice da solo, io mi rifletto nella felicità altrui. Non riesco a essere felice se non vedo la gente felice attorno a me. I giocatori devono essere felici di vestire questa maglia, voglio vedere appartenenza a questa maglia.

Non è una maglia qualunque perché la maglia della Nazionale ci rimane sempre addosso, la porteremo dentro le squadre in cui andremo a giocare. E’ sempre sotto la maglia del club. Noi abbiamo dei campioni che ci hanno fatto vedere cosa vuol dire il senso di appartenenza, Mazzola, Rivera, Riva, Lippi, Baggio… Questi campioni saranno sempre con noi”.

Dopo le prime parole rilasciate dal neo commissario tecnico, l’allenatore toscano ex Napoli, ha diramato la lista dei 29 convocati che dovranno affrontare il doppio impegno contro la Nord Macedonia e l’Ucraina, valido per le qualificazioni al prossimo campionato europeo del 2024.

ECCO LA “PRIMA” LISTA DEI CONVOCATI DA LUCIANO SPALLETTI

Partendo dai portieri nuova chiamata per il portiere ex Empoli Guglielmo Vicario che va ad aggiungersi a Gianluigi Donnarumma, Alex Meret e a Ivan Provedel.

In difesa oltre al ritrovato capitano del Napoli Di Lorenzo, sono stati chiamati gli interisti Alessandro Bastoni, Matteo Darmian e Federico Dimarco, poi i romanisti Gianluca Mancini e Leonardo Spinazzola, i laziali Nicolò Casale, all’esordio in azzurro, e Alessio Romagnoli. Infine sono stati convocati Cristiano Biraghi della Fiorentina e Giorgio Scalvini dell’Atalanta.

A centrocampo ecco i veterani Nicolò Barella, Bryan Cristante, Lorenzo Pellegrini, Matteo Pessina e Sandro Tonali. A questi si aggiungono il ritorno di Manuel Locatelli e il neo centrocampista dell’Inter Davide Frattesi.

Alla ricerca di molti goal, il Mister di Certaldo si affiderà a Federico Chiesa, Wilfried Gnonto, Ciro Immobile, i napoletani Matteo Politano e Giacomo Raspadori, Mateo Retegui, Mattia Zaccagni e Nicolò Zaniolo.

Prima sfida a Skopje contro la Nord Macedonia per agguantare i primi tre punti, fondamentali per iniziare al meglio e per vendicare la sconfitta, rimediata il 24 Marzo 2022, nel playoff per la qualificazione allo scorso Mondiale svoltosi in Qatar.

👁️79 views/letture

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 4.5 / 5. Voti: 4

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Condividi l'articolo:
Fabrizio Ovidio Giust
Fabrizio Ovidio Giust
Articoli: 1

2 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *