I Quokka lanciano i propri figli contro i predatori? Ecco la verità

👁 530 letture
1

La notizia gira come meme su internet dal 2018 e potrebbe sembrare una bufala, ma alcune fonti andrebbero a confermare che le mamme dei quokka “lanciano” i propri figli per sfuggire ai predatori.

Dove vivono e cosa mangiano i quokka?

I quokka rientrano fra le specie protette in quanto stanno diventando sempre più rari e per vederne un esemplare bisogna spostarsi in un’area ristretta dell’Australia.

Pressappoco grandi quanto un gatto domestico, i quokka sono dei marsupiali che vivono solitamente tra le isole della costa occidentale. Essendo erbivori, il loro habitat naturale varia fra la boscaglia semi-arida e giardini dove è possibile reperire la maggiore quantità di cibo, come: graminacee, piante grasse, foglie e fiori.

Perché i Quokka lanciano i figli ai predatori? La verità

Non sono animali cattivi, il loro aspetto tenero e un carattere quieto suggeriscono tutt’altro; ma in questo frangente, per difendersi da animali come rapaci, volpi e dinghi, l’istinto di sopravvivenza potrebbe superare l’amore materno? Perché i quokka lanciano i propri cuccioli?

Dal punto di vista umano, l’azione potrebbe risultare raccapricciante e destabilizzare gli animi più sensibili ma, nel contesto naturale del regno animale, la paura di essere divorati potrebbe portare talvolta a decisioni drastiche.

Bisogna inoltre considerare che i quokka sono piuttosto prolifici e questa loro caratteristica riproduttiva renderebbe sopportabile tale comportamento.

I cuccioli dei quokka, in realtà NON vengono lanciati verso i predatori in sacrificio – come potrebbero con quelle minuscole zampine? – per ottenere il tempo di fuggire dalle fauci del nemico; tuttavia, sono riuscito a reperire un documento che ne spiegherebbe l’azione.

Il pdf del 2005 “Mortality and survivorship of the quokka” specifica a pagina 6:

Quando una mamma quokka si trova in una circostanza pericolosa per la vita, potrebbe espellere la prole; il rumore successivo attirerebbe il predatore in avvicinamento.

Quindi, possiamo ipotizzare che, durante la fuga, i quokka potrebbero espellere o perdere la prole dal marsupio, o essere gli stessi cuccioli, spaventati, a saltare fuori e che, attraverso i versi emessi successivamente, attirerebbero il predatore, interrompendo così l’inseguimento.

Conclusione

Quindi, se stavi cercando di fare chiarezza sull’argomento, possiamo definire come la vicenda vera solo in parte: è vero che i quokka potrebbero espellere veramente i cuccioli per scappare dai predatori, ma sicuramente non li lanciano, poiché non sarebbero in grado di compiere l’azione fisicamente.

Puoi stare tranquillo però, è un evento che al momento viene solo teorizzato, non vi sono ancora prove, video o persone che hanno assistito a tale comportamento e, se accadesse, sarebbe rarissimo.

Conosci altre informazioni riguardo i quokka, li hai mai visti? Lascia un commento della tua esperienza.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 3

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

  • oddiooooo poveri cuccioli ma se non ci sono video che lo dimostrano come fanno aver scritto quel testo? Qualcuno deve averlo visto con i propri occhi

    Rispondi
Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.