I 10 fiori più profumati del mondo

👁 22 letture
0

Se vuoi scoprire quali sono i fiori più profumati del mondo di seguito stileremo una lista con alcune specie che hanno un odore intenso e riconoscibile.

Tutta la flora ne ha uno suo particolare ma alcune sono davvero incredibili, regalano una sensazione olfattiva gradevole e unica.

Alcune delle mie amiche ad esempio, adorano i fiori che profumano intensamente in quanto donano una piacevole atmosfera anche all’ambiente, così da renderlo più invitante ed accogliente.

Articoli correlati:

I 10 fiori più profumati del mondo

Ecco la lista con i fiori più profumati della terra selezionati per quest’articolo:

1- Amamelide

Tra i fiori più profumosi in assoluto troviamo l’Amamelide, originaria degli Stati Uniti ma ad oggi si trova in varie zone dell’Europa. Cresce formando un piccolo arbusto che può raggiungere i 6 metri di altezza.

Produce fiori di colore giallo che si possono ammirare nel periodo autunnale, mentre il frutto è una bacca legnosa. Nei tempi antichi si usava fare il decotto di questa pianta per sanare alcune ferite.

Il suo nome scientifico è Hamamelis virginiana e ai nostri tempi viene utilizzata per la preparazione di diverse tipologie di creme a beneficio di problematiche con le vene, degli occhi e della pelle secca.

2- Brugmansia

Tra i fiori dal fragrante profumo si classifica la Brugmansia, che a volte viene chiamata “tromba d’angelo” per la sua forma a trombone. Bellissimi da vedere ma meglio lavarsi le mani dopo averli toccati.

Cresce formando piccoli alberelli e si presenta con foglie verdi ed un fiore piuttosto lungo che può essere di colore rossiccio-rosato oppure bianco e può raggiungere una lunghezza anche di 50 cm.

È un tipo di flora ricoperto da una leggera peluria ed il suo massimo splendore lo si ammirare fino all’autunno. È una pianta che si può piantare sia in giardino, che tenerla in un grande vaso nel terrazzo.

3- Caprifoglio

Un altro tra i fiori più profumati del mondo è Lonicera, comunemente chiamato Caprifoglio ed esistono quattro categorie di questa pianta: caprifoglio comune, mediterraneo, alpino e peloso.

Si suddivide inoltre in circa 200 specie, di cui dieci crescono spontaneamente nel territorio italiano. Si presenta con un fusto dal quale partono numerosi rami e la cui altezza può variare da 20 cm fino a 7 metri.

Le foglie sono di colore verde mentre il fiore è molto particolare, a forma di calice aperto e dai colori diversi e vivaci. Quasi tutte le specie donano la sua bella fioritura nella stagione più calda.

4 -Gardenia

Tra i fiori dal forte profumo troviamo la Gardenia, che comprende una vasta quantità di specie, oltre un centinaio; alcune di esse sono molto conosciute anche nel nostro territorio italiano.

Fa parte della categoria di piante sempreverdi e crescono formando piccoli cespugli, raggiungendo un’altezza di circa 2 metri. Il bellissimo fiore che produce solitamente è di colore bianco, ma potrebbe essere anche giallo chiaro.

Oltre ad essere coltivata in giardino, viene fatta crescere anche in vaso e utilizzata come ornamento per l’ambiente data la sua bellezza ed essendo, per l’appunto, una delle piante più profumate del mondo.

5- Gelsomino

Uno dei fiori che emanano un forte odore è il Gelsomino; pianta che abbellisce anche pareti di mura sviluppandosi fino a 6 metri. Esistono varie specie che di differenziano per la forma del fiore.

Il fiore solitamente è bianco, ma si può trovare anche con sfumature rosa; in inverno invece si presenta con un colore giallo. È considerato uno dei fiori più profumati del mondo tanto che alcune persone non riescono a starci a causa del suo intenso profumo.

Esistono varie specie di gelsomino, alcune arrampicanti, altre che crescono come piccolo arbusto. Può essere piantato in giardino, ma anche tenuto in vaso e utilizzato per abbellire terrazzi e davanzali.

6- Giacinto

Nelle categorie di fiori che emanano un gradevole profumo troviamo il Giacinto che fa parte delle Asparagaceae. Il nome Giacinto deriva dall’omonima figura mitologica greca, ovvero un ragazzo che io dio Apollo amava molto.

È un fiore che proviene dall’Oriente e si divide principalmente in 3 gruppi: Giacinto romano, Giacinto italiano, Giacinto olandese; si differenziano tra loro per la diversità del fiore e la colorazione. Arrivano ad un’altezza max 45 cm.

Si presenta con un bulbo piuttosto grosso, foglie lunghe e di colore verde intenso, con fiori all’inizio di forma tubolare ma poi sbocciano aprendosi a forma di stella. Si possono ammirare in diversi colori e la fioritura avviene solo in primavera.

7- Giglio

Il giglio, conosciuto anche con il nome di Lilium, è definito uno dei fiori dal profumo inebriante. È di origine asiatica e si presenta con uno stelo che a volte super il metro di altezza. Il fiore è grande ed i petali sono lunghi e carnosi e ne esistono di varie specie.

Può essere di diversi colori, anche variegati ed è uno dei fiori più usati per abbellire ambienti e giardini, molto utilizzato anche nei matrimoni in quando ha un significato di candore e di purezza. Viene spesso visto anche in dipinti a carattere religioso sia nei tempi della civiltà greca che in quelli più moderni.

Il Giglio è un fiore dai molti significati e tant’è che fa parte di uno dei 4 simboli araldici più noti, oltre al leone, alla croce e all’aquila. Viene raffigurato, inoltre, in molti tatuaggi in come significato di semplicità ed innocenza.

8- Lillà

Anche il Lillà è uno dei fiori che profumano tanto ed nei tempi antichi con questa pianta adornavano gli harem. Questo fiore è ritenuto uno dei simboli della stagione primaverile in quanto fiorisce in aprile.

Il suo nome scientifico è Syringa e si sviluppa come un piccolo alberello che arriva ad altezze intorno ai 6 metri. Ci sono circa trenta specie diverse di questa flora e si possono ammirare soprattutto nelle zone vicino al Mar Mediterraneo.

Generalmente il fiore è violetto, da cui deriva il nome, ma si possono trovare anche fiori bianchi. La specie “Syringa vulgaris” è commestibile ed infatti viene utilizzata per preparare alcune pietanze come gelati, sorbetti, dolci, liquori.

9- Mughetto

Il mughetto è uno dei fiori profumatissimi, infatti il suo profumo si sente anche ad alcuni metri di distanza. È una pianta erbacea che forma un piccolo gruppo di grandi foglie verdi dove spiccano sottili fusti alti circa 20 cm.

Il “Convallaria majalis” si presenta con un bellissimo e piccolo fiore bianco a forma di campanula che sboccia in primavera; i frutti invece sono bacche grandi come un pisello e sono di colore rosso.

Questi stupendi fiori molto profumati abbelliscono aiuole e giardini preferendo una posizione nella penombra. È una pianta il cui aroma viene utilizzato anche per fare i profumi e alcune sostanze medicinali.

10- Rosa

Molti ritengono che la rosa sia uno dei fiori che sprigionano un gradevole e intenso profumo. Essendo possibile creare una vasta tipologia di varietà vengono sviluppate specie di rose dalle colorazioni meravigliose, adatte a tutti i gusti.

Le prime rose si iniziarono a vedere circa 300 anni fa, poi all’inizio del 1900 alcuni semi di rose cinesi arrivarono in occidente e si incrociano con quelli europei; questo diede inizio ad una molteplice varietà di sfumature.

Nel mondo floreale è da tener presente che ogni colore ha il suo significato. Sono talmente tante le rose sviluppate da essere divise in diversi gruppi: le botaniche, antiche, moderne, rampicanti, in miniatura e a cespuglio.

Conclusione

Abbiamo visto quali sono i 10 fiori più profumati che esistono, ma ovviamente ce ne sono tantissimi altri che dovrebbero esser citati in questo elenco.

Conosci altre specie tra i fiori più profumati del mondo? Lascia un commento.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 5 / 5. Voti: 6

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.