Come creare un articolo su wordpress – Guida per principianti

In questa guida per neofiti, vedremo come creare un articolo su wordpress, le basi e principali caratteristiche che servono per realizzare un post completo.

Il tutorial si occuperà di indicarti come realizzare passo passo un articolo su wordpress accedendo dal back-end amministrativo del blog, che solitamente si trova all’indirizzo ilmiosito/wp-admin.

Prima di passare alla guida concreta, voglio farti presente alcuni punti fondamentali da tenere bene a mente durante la creazione di un articolo, più altri suggerimenti importanti per il SEO.

Cosa ricordare quando crei un articolo wordpress?

  • Inserire il titolo
  • Inserire un contenuto (300/400 parole minimo consigliato)
  • Scegliere una Categoria
  • Scegliere i Tag (solitamente vengono gestiti dagli editori)
  • Inserire un’immagine in evidenza (Anteprima e copertina dell’articolo)

Alcuni consigli per il SEO

  • Costruisci il tuo articolo iniziando da una premessa, sviluppo e una conclusione. Ricorda che non stai scrivendo un romanzo, su internet è bene creare paragrafi brevi.
  • Nel primo paragrafo inserisci la frase chiave che riguarda il tuo articolo (solitamente è il titolo del tuo articolo)
  • Inserisci un altro Titolo (minimo H4) contenente le stesse parole del titolo principale
  • Prima di caricare le immagini rinominale descrivendo cosa rappresentano

Vuoi saperne di più in merito alla parte SEO e indicizzazione del tuo articolo, dai un’occhiata a questo articolo! Come creare un articolo di successo per scalare i motori di ricerca.

Bene, ora che hai presente i fondamentali su come creare un articolo wordpress, vediamo la guida divisa in 5 passi.

1. Passo – Come creare un nuovo articolo

Effettuato l’accesso al sito, dirigiti nel pannello amministrativo, poi clicca sul menu laterale Articoli > Aggiungi nuovo. Potrai anche farlo dalla Toolbar in alto cliccando su +Nuovo > Articolo.

Si aprirà una nuova schermata (se è la prima volta verrà eseguito un breve tutorial guidato) dove potrai cominciare a creare il tuo primo articolo wordpress.

È qui che dovrai mettere in pratica i 5 punti fondamentali sopracitati, interagendo con le varie sezioni semplicemente cliccandoci sopra con il mouse. Di seguito uno schema che potrà esserti utile

I 5 punti fondamentali in un articolo wordpress

2. Passo – Blocchi, paragrafi e titoli

La parte dei contenuti, dove scriverai il tuo articolo, wordpress lo gestisce con dei “blocchi”.

Cosa sono i blocchi wordpress?

Sono dei box che ti permetteranno di trasformare ogni tuo paragrafo, tramite diverse opzioni, in cosa ti è più utile.

Puoi trasformare ad esempio un blocco in un’immagine, in una tabella, in una citazione o in un titolo.

Ricorda, per separare/creare un nuovo box o paragrafo, sarà sufficiente cliccare il tasto INVIO della tua tastiera.

Vediamo un esempio pratico su come inserire altri titoli e sottotitoli nel nostro articolo.

Blocco con menu per i testi

Come vedrai dall’immagine soprastante, inizialmente un blocco, appena comincerai a scrivere, è impostato per essere un paragrafo contraddistinto dall’icona che vedi selezionata in rosso.

Cliccando su questa icona, si aprirà un menu a discesa, con il quale potrai scegliere tra le diverse opzioni e trasformare il tuo blocco testuale in altro; In questo caso lo faremo diventare un Titolo.

Ora che il tuo titolo è stato inserito, puoi modificarne la dimensione tramite l’icona adiacente, per scegliere tra h2 h3 e h4 (il titolo dell’articolo è h1), e valutando quando utilizzare, in caso di sottotitoli, una diversa dimensione per essere più ordinato.

3. Come inserire un’immagine in un articolo

Per inserire un’immagine in un articolo wordpress, bisogna guardare a destra, nella parte inferiore dove stai scrivendo l’articolo, noterai un’icona rappresentata da un + cerchiato (aggiungi blocco) e cliccando su di essa scorgerai tutti i blocchi a disposizione e, in questo caso, a noi interesserà quello legato al caricamento delle immagini.

Se non trovi il blocco che ti occorre, puoi usare il campo di ricerca in alto!

Clicchiamo quindi sopra l’icona “immagine” avremo il seguente blocco come nell’immagine qui sotto, dove potrai scegliere fra 3 opzioni. Caricare l’immagine direttamente dal tuo pc, selezionarne una dalla libreria media, o usarne una tramite URL che è già presente sul web.

Questa è la didascalia

Poco più sotto l’immagine è possibile inserire una didascalia che solitamente descrive l’immagine o aggiunge dei dettagli, come i crediti ad esempio o dove è stata scattata la foto: molto utile per il SEO.

4. Passo – Immagine in evidenza

L’immagine in evidenza è una parte fondamentale di un articolo. Essa, infatti, sarò l’anteprima in ogni pagina del sito (insieme al titolo) e nelle condivisioni sui social, quindi è bene sceglierla con cura.

Cosa importante per un blog è che l‘immagine d’anteprima abbia una forma rettangolare. Ad esempio su youfriend le dimensioni ottimali sono 800×415 o 1000×520. Se dovete quindi presentare una foto scattata dal vostro smartphone, fatela per orizzontale!

Per inserire un’immagine in evidenza puoi direttamente trascinare dal tuo desktop una foto nel riquadro tratteggiato che trovi nella parte laterale destra dell’articolo, sotto il tab “Documento”

5. Passo – Pubblicazione, categorie e tag

Prima di pubblicare un articolo, è bene collocare il vostro post nella giusta categoria del blog, nel caso ne esistano differenti. Sarà possibile selezionarne anche più di una categoria nel caso l’argomento preveda un contesto che ne comprende di più.

La scelta delle Tag invece, che possiamo definirle delle sub-categorie, aiutano la struttura e navigazione del visitatore nel blog, ma come crearne di corrette?

Solitamente la gestione delle tag è in mano agli Amministratori ed Editori, se sei tu il proprietario del blog dovresti studiarti anticipatamente il loro inserimento.

Ti faccio un esempio per aiutarti ad iniziare. Partendo da un articolo inserito nella categoria Viaggi, intitolato il Lago di Garda ed i suoi castelli, potremmo inserire come tag: Laghi, Castelli, Italia, Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige.

Quindi ogni qualvolta tratterai un argomento che siano laghi, castelli o luoghi che si trovano in quelle regioni o nazioni, potrai reinserire le stesse tag, in questo modo collegherai tutti gli argomenti tra loro in una pagina.

Per inserire Categorie e Tag devi guardare nella barra laterale alla tua desta, come nella foto iniziale indicate dai numeri 3 e 4.

Conclusione

Oggi abbiamo visto una guida su come creare un articolo wordpress per principianti, con alcune regole fondamentali per pubblicare correttamente i tuoi testi. Ovviamente ci sono molte altre funzioni per personalizzare al meglio il tuo articolo, potrai divertirti a scoprirli da solo o puoi chiedermi un aiuto qui sotto.

Se qualcosa non ti è chiara o cerchi dei consigli, lascia pure un commento!

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 4.2 / 5. Voti: 6

By Andrea

Ciao, sono Andrea il fondatore del social blogging di Youfriend.it. Curioso per natura, amo la musica e tutto ciò che è arte. Il mio motto preferito: La conoscenza è nel tasto [cerca] di Google. Facebook - Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Youfriend.it è un social network italiano attivo dal 2007 che offre servizi gratuiti alla community. Registrandoti potrai gestire il profilo, partecipare alle diverse attivita come: scrivere articoli, chat gratis, forum e creare o unirti a gruppi d’interesse per conoscere ragazze e ragazzi da tutta Italia e fare nuove amicizie.

Cresciamo insieme

Il network di youfriend è Gratis al 100%, supportalo offrendoci un caffè. Utilizzeremo le donazioni per migliorare la community!

Questo sito Web utilizza strumenti proprietari di terze parti che memorizzano file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono usati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno gli altri. Accettando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore e contribuisci alla sopravvivenza del sito! Cookie policy