Donne: mangiare una banana o un ghiacciolo diventa molestia sessuale

2

A volte un ghiacciolo non è «soltanto» un ghiacciolo. Stesso discorso per una banana o una carota. Le signore sono avvisate!

Tutti gli alimenti che in qualche modo evocano un atto sessuale, come gustare un gelato o ghiacciolo, potrebbe essere integrato nei reati di «molestia sessuale».

Sembrerebbe essere una provocazione ben escogitata che arriva da un gruppo di avvocati finlandesi, i quali vogliono han voluto aprire un dibattito sull’introduzione nel loro paese di nuovi interventi legislativi in questa materia, al quanto complessa e con molte lacune.

I provvedimenti potrebbero includere tutte le donne che mangiano “in modo troppo provocante” in un luogo pubblico? La discussione è tutt’ora aperta e per rendere meglio comprensibile la problematica è stato prodotto un breve video alquanto divertente.

Il video è stato pubblicato in Rete da Finlands Juristförbund,  l’Associazione che riunisce i legali Finlandesi.

La notizia è stata ripresa anche dal quotidiano britannico Times che gli ha dedicato una pagina dal titolo: «Careful with that banana, please» (Attenzione alla banana, per favore).

L’intento del filmato è quello di sollevare una questione molto complicata: poiché tutti possiamo subire molestie sessuali sul luogo di lavoro, sia donne e uomini, spiegando che le molestie non siano un prerogativa esclusivamente maschile.

A stimolare tutti però ci ha pensato provocante protagonista della clip. Mentre la giovane impiegata è presa ad assaporare un ghiacciolo da dietro la sua scrivania, i colleghi rimangono a guardarla con visibile imbarazzo sul volto.

Nel finale apparirà il seguente messaggio: “E’ molestia sessuale? Noi conosciamo la risposta”.

Cosa ne pensate voi di questa provocatoria questione, mangiare una banana in luogo pubblico si può ritenere molestia sessuale o no?

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca sulle stelle per votare!

Media voto 4 / 5. Voti: 1

Grazie per aver votato...

Seguici sui social!

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica.